Eventi - 22 gennaio 2022, 12:44

Un concerto dedicato alla città per i sessant'anni dell’Ordine degli Architetti di Varese

Un compleanno da ricordare per gli architetti della nostra provincia: grazie alla performance della nota Orchestra Amadeus, Varese ha potuto conoscere un altro lato dell’ordine professionale. In futuro tante altre iniziative, a partire dalla conferenza di mercoledì 26 gennaio

Un concerto dedicato alla città per i sessant'anni dell’Ordine degli Architetti di Varese

Sono già trascorsi 60 anni dalla fondazione dell’Ordine degli Architetti di Varese. Per festeggiare questa ricorrenza così importante, Elena Brusa Pasquè, attuale Presidente dell’Ordine, ha avuto l’idea di organizzare un concerto gratuito aperto non solo agli iscritti, ma a tutta la città.

Ieri, venerdì 21 gennaio, alle 20.30, presso la Basilica di San Vittore, l’Orchestra Sinfonica Amadeus si è, infatti, esibita in una performance emozionante, all’altezza di un compleanno degno di nota.

«L’Orchestra Amadeus è molto nota – spiega Francesca De Tomasi, Vicepresidente dell’Ordine – è stata anche incaricata dal Parlamento Europeo di comporre l’inno dell’Europa, presentato a novembre a Bruxelles in via riservata. L’abbiamo scelta perché alcuni tra i coristi sono iscritti a vari ordini professionali, tra cui Andrea Pellegatta, architetto di Busto Arsizio».

Musica e architettura, quindi, si uniscono, diventano un’anima sola, l’una non può fare a meno dell’altra e, insieme, riescono a creare emozioni forti, intense. «Siamo stati contenti perché, dopo il periodo di pandemia, non sapevamo se avremo potuto fare il concerto nella Basilica, avremmo dovuto avere il numero giusto di spettatori. Siamo stati precisi, eravamo in circa 200 persone», quantità indicata anche dalla Basilica stessa, oltre all’obbligo del Green Pass, della mascherina e del rispetto del distanziamento.

«È andata bene, siamo soddisfatti dell’iniziativa, volevamo iniziare l’anno con un evento che accogliesse e facesse conoscere il nostro Ordine alla città. In questi anni, abbiamo organizzato tante iniziative per Varese, la prossima sarà Visionare, una tavola rotonda che inaugurerà la rassegna 2022, ricca di eventi per i nostri iscritti e, in generale, per tutti».

Durante l'incontro, mercoledì 26 gennaio, il professor architetto Fulvio Irace, promotore culturale della rassegna, presenterà il numero zero della rivista Visionare, «legata all’Ordine, alla quale hanno contribuito architetti, poeti, scrittori».

Sul sito https://www.ordinearchitettivarese.it/ potete trovare tutti gli aggiornamenti relativi agli eventi 2022 proposti dall’Ordine.

Giulia Nicora

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU