Territorio - 15 gennaio 2022, 09:36

Una nuova sfida per la Croce Rossa di Luino: acquistare un'ambulanza speciale

Il presidente dell'associazione Pierfrancesco Buchi si appella a tutta la comunità: «Si tratta di un mezzo all'avanguardia e allestito per il biocontenimento, che garantirebbe un servizio unico sul territorio, con un elevato livello di sicurezza per pazienti e operatori». Il costo è di 80 mila euro

Una nuova sfida per la Croce Rossa di Luino: acquistare un'ambulanza speciale

La necessità di garantire continuità ai servizi quotidiani, nel persistere dell’emergenza sanitaria, pone di fronte ad alcuni obiettivi da raggiungere in tempi brevi e tra questi per la Croce Rossa di Luino e Valli è diventato prioritario l'acquisto di una nuova ambulanza attrezzata e tecnologicamente avanzata da destinare al servizio di emergenza-urgenza, in grado di affrontare al meglio le quotidiane ed eventuali nuove emergenze.

In questa situazione emergenziale, l'associazione guidata dal presidente Pierfrancesco Buchi ha dovuto rinunciare nel 2020 e in parte del 2021 a quasi tutte le attività di auto-finanziamento che regolarmente il sodalizio svolge sul territorio, fondamentali per il sostentamento economico del Comitato.

«In questi ultimi mesi è però stata tanta la motivazione nel ripartire - spiega Buchi - nel continuare ad essere centrali nel soccorso e nel sociale. Abbiamo così avviato varie iniziative di raccolta fondi, come la lotteria, la campagna Sostenitori CRI e la collaborazione con le attività commerciali. Siamo certi che, ancora una volta, tanti possano partecipare generosamente e comunque secondo le proprie disponibilità».

Aiutateci a raggiungere il nostro obiettivo, è l'appello della Croce Rossa luinese, contribuendo all'acquisto della nuova ambulanza che garantirà efficienza, pulizia, sicurezza e miglior comfort possibile.

Un investimento importante per una nuova ambulanza del valore di 80.000 euro, moderna ed allestita anche con tutto quanto serve per il biocontenimento e di questi tempi e con l'incertezza nel futuro sullo sviluppo dei virus, il biocontenimento fa la differenza nel soccorso in emergenza-urgenza.

È necessario, spiegano dalla Cri luinese, continuare a migliorare il nostro autoparco per poter continuare a far lavorare in comfort e sicurezza i nostri operatori: le tecnologie con il passare degli anni si modificano, le esigenze dei nostri utenti possono essere soddisfatte sempre in modo migliore e quello che la Croce Rossa di Luino e Valli vuole fare è offrire il miglior servizio a chi più ha bisogno, puntando sulla qualità delle ambulanze e non sulla quantità dei mezzi nel proprio autoparco.

«Il nostro obiettivo è quello di acquistare un'ambulanza speciale dotata anche di barella ISOARK ad alto biocontenimento e munita di appositi filtri ad altissimo livello di protezione per poter garantire un servizio unico sul territorio e allo stesso tempo il miglior livello di sicurezza per i nostri operatori - afferma Buchi - il costo totale è di circa 80.000 euro, un investimento importante che abbiamo il dovere di fare, mettendo a disposizione del territorio un servizio di altissima qualità».

«E' un appello che rivolgo alla nostra comunità, alle associazioni, ai cittadini, agli imprenditori - conclude il presidente - siamo convinti che la gravità e l’indeterminatezza del periodo che stiamo affrontando potranno essere superate solo se agiremo tutti insieme, con responsabilità dei comportamenti, attenzione verso gli altri ed uno sguardo sempre rivolto al futuro, sostenendo gli investimenti che la Croce Rossa di Luino e Valli vuole fare per migliorare il servizio alla popolazione».

M.F.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU