Economia - 20 ottobre 2021, 07:00

Come scegliere la cover migliore per il proprio smartphone

Senza dubbio occorre trovare un accessorio che possa garantire un adeguato livello di protezione: ecco una pratica guida per scegliere tra le tante opzioni presenti sul mercato

Come scegliere la cover migliore per il proprio smartphone

In commercio ce ne sono davvero di ogni tipo: si va da quelle con uno spessore estremamente sottile fino ad arrivare a quelle che sono in grado di garantire un grado di protezione extra al proprio smartphone. Stiamo parlando delle cover e di come questo accessorio sia diventato una vera e propria tendenza tra tutti coloro che hanno un cellulare.

Gran parte degli smartphone odierni prevedono l’uso di vetri e altre strutture che si possono applicare sulla parte posteriore con l’obiettivo di raggiungere un livello molto più elevato in termini di resistenza.

Dato che la spesa per acquistare uno smartphone non è certo bassa, però, uno dei suggerimenti migliori che si possono tenere a mente è, senza ombra di dubbio, quello di trovare un accessorio che possa garantire un adeguato livello di protezione: ovvero, comprare una cover adatta al modello di cellulare che si ha a disposizione. Come si può facilmente intuire, è sufficiente dare uno sguardo sul web per trovare un gran numero di piattaforme che si occupano della vendita di cover a dei prezzi estremamente vantaggiosi. Di sicuro, uno dei migliori consigli da seguire in fase di scelta è quello di prediligere sempre e comunque il rapporto tra qualità e prezzo, non lasciandosi affascinare solo ed esclusivamente dall’impatto estetico di un certo modello.

Le cover più sottili

Sono in tanti a scegliere le custodie con uno spessore veramente ridotto: si tratta di cover decisamente sottili e trasparenti, che vengono prodotte usando un materiale decisamente morbido, denominato TPU. Le cover trasparenti, rispetto a quanto si verifica con altri modelli, hanno una tendenza ben precisa, ovvero quella di ingiallire con il passare del tempo. Per poterle pulire in maniera adeguata e tenerla perfettamente in ordine si consiglia di usare un mix di acqua calda e qualche goccia di detersivo, strofinando la cover usando uno spazzolino da denti.

Le cover ibride

Uno dei vantaggi di questo tipo di cover è rappresentato dal fatto di avere un’ottima vestibilità e garantire al contempo un alto livello di protezione. La parte esterna, in effetti, è spesso decisamente morbida, presentando anche dei pulsanti altrettanto flessibili. Nella maggior parte dei casi, queste cover sono decisamente pratiche da impugnare e con un costo non poi così elevato.

Le cover più robuste

Si tratta di una soluzione ideale per tutti coloro che hanno provveduto all’acquisto di uno smartphone particolarmente costoso. In questo caso, si sceglie di puntare su delle vere e proprie custodie protettive. Di frequente si opta per dei modelli sottili, ma al contempo anche leggeri, che riescono a garantire un buon livello di praticità nonostante una completa copertura dei tasti e pure del display.

Le cover a portafoglio

È bene mettere in evidenza come, spesso e volentieri, le cover a portafoglio si caratterizzano per essere realizzate con materiali non esattamente di qualità. È questo il motivo per cui, prima dell’acquisto, è bene fare una scrematura avendo in mente un solo criterio, ovvero la qualità e la robustezza del materiale con cui è realizzata questo tipo di cover.

Se si tratta di una cover a portafoglio di buona qualità, allora ecco che sarà in grado di garantire non solo un aspetto molto elegante e di stile, ma soprattutto saprà proteggere in maniera adeguata lo smartphone in ogni sua parte, facendolo diventare un vero e proprio prodotto compatto, senza dimenticare la praticità di avere a disposizione anche una serie di spazi dove poter conservare dei bigliettini, delle carte o anche delle banconote. Trovate dei modelli realizzati in pelle di qualità e che siano in grado di garantire il più alto livello di compatibilità nei confronti della ricarica senza fili.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU