Economia - 16 settembre 2021, 07:00

Forno professionale per pizza: come scegliere quello giusto

La pizza è l'alimento di origine italiana più famoso al mondo. In qualsiasi città della nostra penisola non mancano di certo le pizzerie e tante stanno rinnovando le attrezzature.

Forno professionale per pizza: come scegliere quello giusto

La pizza è l'alimento di origine italiana più famoso al mondo. In qualsiasi città della nostra penisola non mancano di certo le pizzerie e tante stanno rinnovando le attrezzature. Infatti, sempre più pizzerie desiderano offrire prodotti eccellenti e, per questo motivo, sono attenti alle attrezzature, scegliendo quelle più all'avanguardia che permettano di realizzare varie tipologie di pizza. Uno degli elementi fondamentali, per preparare una buona pizza professionale è il forno. Come si sceglie un forno professionale per pizza?

Tipologie di forno professionale

Chi gestisce una pizzeria lo sa: oggi il pubblico è sempre più esigente e per soddisfare i propri clienti è fondamentale garantire una pizza di livello qualitativo ineccepibile. Per questo motivo gli imprenditori più attenti, sempre più spesso, strizzano l'occhio alle ultime tecnologie e attrezzature professionali per realizzare una pizza perfetta. Tra le attrezzature ricopre un ruolo di particolare importanza il forno, naturalmente. Un'azienda all'avanguardia in questo settore è Ferro Pietro, che si occupa di progettare e realizzare su misura di forni professionali per pizzerie e per uso domestico.

Sempre più tecnologico, con la possibilità di regolare e gestire fino all'ultimo dei parametri, i forni professionali non sono però tutti uguali. Quando si vuole scegliere il nuovo forno professionale per la propria pizzeria occorre, prima di tutto, avere chiaro quale tipologia di pizza si vuole andare a produrre, se alla pala o alla teglia oppure la classica napoletana. Ovviamente, ogni tipologia di pizza richiede una cottura diversa. Alcune devono essere cotte sulla teglia, altre invece direttamente sul piano di cottura. Ormai è possibile trovare ottimi forni elettrici, dotati delle migliori

 tecnologie, così come forni a gas o a legna che permettono la cottura di varie tipologie di pizza. Quello che differenzia le varie tipologie di forno è l'emissione e la distribuzione del calore necessario per la cottura.

Forno elettrico

Nel forno elettrico il calore viene prodotto dal surriscaldamento delle resistenze. Questa tipologia di forno è ideale per chi prepara pizze al taglio. Infatti la cottura è più uniforme rispetto alle altre tipologie di forno, e più sicura. Questa tipologia di forno più raggiungere anche temperatura molto alte, fino a 450°, ma al tempo stesso è dotata di qualsiasi sistema di sicurezza, come sistema di controllo della temperatura ancora più preciso, e maniglie e comandi a tenuta termica. Inoltre, questa tipologia di forno ha una caratteristica che lo rende particolarmente apprezzato: la facilità di pulizia. Oggi molti forni professionali elettrici sono dotati di due o più camere di cottura, che funzionano autonomamente. Questa caratteristica permette di cuocere diverse tipologie di pizza nello stesso momento.

Forno a gas

Nel forno a gas, il calore necessario alla cottura delle pizze è dato dalla fiamma posta nelle parti inferiori. Il forno a gas viene scelto da moltissime attività che, oltre alla pizzeria, offrono anche attività di ristorazione. Infatti, permettono di cuocere sia pizze croccanti sui bordi, tipiche della tradizione napoletana, che focacce comuni a tante località italiane o pane. I forni a gas professionali funzionano grazie a impianti GPL o a metano, e possono raggiungere anche temperature molto alte, di circa 450°C. Questo genere di forno viene molto apprezzato per la preparazione della pizza tradizionale. Il forno a gas, oltre a raggiungere la temperatura desiderata velocemente, si pulisce facilmente dopo l'uso.

Forno a legna

Il forno a legna produce calore grazie alla combustione della legna. Il suo uso è legato soprattutto alla preparazione della pizza napoletana, ma non solo. Infatti, per tanti anni, l'immaginario della pizza migliore è stato legato al concetto di forno a legna. Oggi però non è più così. Infatti, il forno a legna è sicuramente la tipologia di cottura di pane e pizza più antica, ma non è più così vero che sia qualitativamente superiore. Infatti, attualmente ci sono forni a gas oppure elettrici che permettono di preparare eccellenti pizze tradizionali e al taglio. Un forno a legna inoltre non è affatto facile da gestire.

Il forno professionale per pizza: quali caratteristiche dovrebbe avere

Qualsiasi pizzaiolo desidera un forno professionale per pizza, in grado di gestire i diversi fattori legati alla preparazione e alla cottura. Tra questi ci sono la temperatura, la quantità di pizze che potranno essere cotte contemporaneamente e ovviamente la tipologia di pizza. Se alla pala, quindi in teglia, o direttamente sul piano cottura.

La principale caratteristica che un forno professionale per pizza dovrebbe avere è il mantenimento della temperatura di cottura, senza che il calore si disperda.

Nella scelta di un forno poi dovrebbe essere tenuta in considerazione anche la quantità di pizze sfornate ogni giorno. Ma non sono gli unici aspetti rilevanti. Molto importante è anche il risparmio energetico. Infatti, in tempi come questi, dove è necessario rivolgere una particolare attenzione all'ecologia, la ricerca tecnologica ha fatto passi da gigante dal punto di vista del risparmio energetico che, oltre ad essere amico dell'ambiente, lo è anche del portafoglio. Oggi si possono trovare facilmente forni elettrici e a gas con consumi davvero bassi.

Nella scelta occorre quindi fare attenzione che la tipologia che si intende acquistare permetta anche di ottenere una riduzione dei costi di gestione ed energetici. Questi aspetti influiranno positivamente sulle spese fin dalle prime bollette.

Ci sono poi tecnologie particolari per forni industriali, definite a tunnel, che servono sia per la cottura di pizze tradizionali, che per le pizze alla romana, così come le basi pizza da surgelare. Si tratta di forni speciali, pensati per le esigenze delle grandi industrie alimentari, che hanno necessità di produrre diverse migliaia di pizze all'ora. In questa particolare tipologia di forno industriale, il sistema di alimentazione può essere a legna, a gas o a pellet.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU