Altri sport - 27 aprile 2024, 12:28

Uyba, Caprara nuovo coach: «Sono fortemente motivato. Amo l’Arena»

Classe 1962, palmares da “top coach”, arriverà nei prossimi giorni alla E-Work Arena: «Ho ricevuto diverse proposte, ma quando mi ha chiamato Borruto non ho avuto dubbi»

Uyba, Caprara nuovo coach: «Sono fortemente motivato. Amo l’Arena»

«Sono fortemente motivato e onorato di arrivare a Busto Arsizio per proporre la mia pallavolo in un palazzetto dello sport che io amo».
Parole di Giovanni Caprara il nuovo allenatore della Uyba Volley.

Classe 1962, palmares da “top coach”, Giovanni Caprara arriverà nei prossimi giorni alla E-Work Arena per iniziare «a dare forza al progetto tecnico: lavorare sodo, ogni giorno, in palestra. Uno degli obiettivi è quello di contribuire alla costante crescita individuale di ogni giocatrice, per trarne beneficio poi a livello di squadra. C’è un percorso da completare, ci vorrà pazienza, ma io non mi tiro certo indietro».

Giovanni Caprara spiega poi cosa l’ha convinto a scegliere la Uyba: «Ho ricevuto diverse proposte, ma quando mi ha chiamato Carmelo Borruto non ho avuto dubbi. Lo conosco da molti anni e con lui ho sempre “parlato” la stessa pallavolo. In accordo con la società abbiamo allestito una squadra interessante. Nei prossimi giorni arriverò a Busto per il primo contatto con i componenti dello staff e con le giocatrici. Sono certo che getteremo le basi per vivere insieme una stagione soddisfacente».

Tutto ciò negli spazi dell’E-Work Arena: «Un palazzetto dello sport che io amo assicurandovi – sottolinea Caprara – che non è una frase fatta. Ho sempre detto, anche quando sono arrivato da avversario, che in quel palazzetto dello sport si crea un’atmosfera unica nel suo genere. Atmosfera che dovrà essere uno dei nostri punti di forza».

CHI È GIOVANNI CAPRARA

Nato a Medicina, Bologna, il 7 novembre del 1962, Giovanni Caprara entra di diritto nel novero degli allenatori più titolati della pallavolo italiana.

Si è seduto per la prima volta su una panchina a Bergamo, nel 1998 assistente di Marco Bonitta alla mitica Foppapedretti con la quale, in due stagioni, vince lo scudetto, due volte la Coppa dei Campioni e due volte la Supercoppa Italiana.

Caprara torna a Bergamo da primo allenatore e rivince lo scudetto nel 2003-2004 portando le orobiche sul trono della Coppa Cev, della Supercoppa Italiana e, nel 2005, della Champions League.

Il 2005 è anche l’anno che lo vede alla guida della nazionale della Russia dove piazza la tripletta: bronzo agli Europei del 2005, oro ai Mondiali del 2006 e bronzo agli Europei del 2007.

Nel 2013 è condottiero della River Piacenza che porta allo scudetto per due campionati consecutivi, 2012-13 e 2013-14, aggiungendo anche due vittorie in Coppa Italia e una in Supercoppa italiana.

Uscito dai confini dello Stivale, Giovanni Caprara è protagonista anche all’estero: alla guida delle turche dell’Eczacıbaşı, nel 2015 vince la Champions League e la Coppa del Mondo per club.

Prima di arrivare a Busto Arsizio, Giovanni Caprara ha diretto le rumene del Târgoviște che nella stagione 2020-21 ha condotto al primo storico titolo nazionale.

Nel suo palmares, il nuovo coach delle “Farfalle” annovera anche la promozione in Serie A1 conquistata sulla panchina dello Spezzano oltre a Coppa Italia e Supercoppa vinte con Reggio Calabria

Giovanni Caprara ha allenato anche Asystel Novara (2010-2011, 2011-2012), Villa Cortese (2012-2013), Casalmaggiore (2016-2017, 2017-2018), San Casciano (2018-2019, 2019-2020)

Dal 2009 al 2011 è stato Commissario Tecnico della nazionale greca, nel 2019 ha guidato la nazionale dell’Azerbaijan e alla fine dello stesso anno passa alla nazionale dei Paesi Bassi dove resta sino a marzo 2020

Ha anche partecipato alle Olimpiadi di Pechino del 2008 quand’era coach della Russia, ottenendo il 5° posto.

Un’ultima curiosità: nel 2001, da allenatore della Virtus Reggio Calabria, Caprara aveva vinto lo scudetto poi revocato dalla Fipav per via del tesseramento irregolare di una giocatrice.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

SU