Varese - 21 dicembre 2022, 12:25

Il Giardino dell'Incanto mette d’accordo i commercianti di Varese: «Porta gente e lo appoggiamo al 100%, clienti e conti a livelli pre Covid»

C’è soddisfazione tra i titolari di alcune attività del centro per il ritorno portato dallo spettacolo delle lucine. Marco Parravicini, fiduciario di Ascom: «Stiamo beneficiando delle iniziative importanti che hanno portato tanta gente»

Da sinistra: in altro Luigi e Patrizia Villa e Luciana Chiaravalli di La Convenienza; in basso Chiara di Annic e Marco Parravicini

Da sinistra: in altro Luigi e Patrizia Villa e Luciana Chiaravalli di La Convenienza; in basso Chiara di Annic e Marco Parravicini

«Il Natale è sempre il Natale». Lo dice Marco Parravicini, sia in veste di imprenditore con la sua gioielleria di via Morosini sia come fiduciario di Ascom.

La soddisfazione è diffusa tra i commercianti del centro città: l’opinione condivisa è che flusso di persone e conti siano abbastanza in linea con i livelli precedenti alla pandemia. Grande approvazione anche per il Giardino dell’Incanto, che ha contribuito in maniera significativa al successo degli affari.

«È un periodo dell’anno importante per noi - continua Parravicini - C’è una minima flessione nel numero delle vendite, ma dovremmo chiudere abbastanza bene anche quest’anno, nonostante le problematiche economiche mondiali».

Due negozianti storici della città, Patrizia e Luigi Villa, proprietari della storica cartoleria di via Marcobi, concordano sul fatto che lo spettacolo delle lucine ai Giardini stia aiutando, essendo loro in una zona di transito verso Palazzo Estense: «Anche perché qui la gente solitamente non passeggia, non è corso Matteotti. A livello di clientela possiamo dire che è il primo Natale post Covid, poi noi siamo favoriti dall’essere un negozio storico».

«Come affluenza siamo in linea, abbiamo visto più gente nell’ultimo periodo - racconta invece Luciana Chiaravalli, titolare di La Convenienza di via Veratti - Come acquisti siamo appena sotto, i clienti danno più un occhio alla cifra, si fa sentire il caro bollette. Alcune persone che son state qua erano passate ai Giardini, è una cosa che attrae».

Anche in via del Cairo, precisamente nel negozio d’abbigliamento Annic, c’è soddisfazione per come stanno andando le cose nel periodo delle feste: «Molto bene le prime due settimane, bene la terza, vediamo come si concluderà ora - le parole di Chiara - Rispetto agli ultimi anni il flusso di gente è più distribuito. Con gli affari siamo in linea, non mi aspetto un calo in questa settimana, sono soddisfatta. Le lucine attraggono molto, soprattutto gli svizzeri. Come commercianti ci ha favorito l’iniziativa».

«Questo Natale - conclude Parravicini, in qualità di fiduciario di Ascom - stiamo beneficiando delle iniziative importanti che hanno portato tanta gente a Varese. L’iniziativa del Giardino dell’Incanto ha creato un’attrazione che ha compensato un’eventuale diminuzione d'incassi che ci sarebbe stata: iniziativa che appoggiamo al 100%».

Lorenzo D'Angelo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU