Storie - 16 gennaio 2022, 16:30

Cuffie colorate, in acqua si volteggia con Elena Travaini

La modella impegnata nel sociale nonché campionessa mondiale di Blindly Dancing ha coinvolto i ragazzi in una giornata speciale a Busto Arsizio

Cuffie colorate, in acqua si volteggia con Elena Travaini

Anche se il periodo non è dei migliori, l’attività delle Cuffie colorate non si ferma. Anzi si rilancia. Ne è un esempio l’invitato d’eccezione che venerdì alla Manara ha nuotato insieme ai ragazzi delle Cuffie colorate.  

Ospite, Elena Travaini, la modella affetta da grave disabilità visiva, impegnata nel sociale nonché campionessa mondiale di Blindly Dancing, la danza al buio. Così il talento artistico che ha ballato a Parigi, New York, Atene e a “Ballando con le le stelle” ha saputo coinvolgere i ragazzi delle Cuffie colorate, giocando e nuotando con loro. Presissima, la piccola Hiba che di uscire dall’acqua non aveva proprio voglia.

Una bella iniziativa dunque ha coinvolto l’associazione bustocca che da più di trent’anni si occupa di attività ludico-sportive per ragazzi con disabilità. Un’attività che va ad aggiungersi alle altre organizzate dalla società che nel periodo del lockdown ha saputo trascinare i ragazzi promuovendo trasmissioni on line con lo scopo di far giocare i ragazzi, con il coinvolgimento anche di nomi di spicco del panorama sportivo e non solo.

«È stato proprio durante il lockdown che abbiamo conosciuto Elena Travaini, una persona dal carattere vulcanico – spiega Massimo Vitali – che ha ci aveva promesso di visitare la nostra realtà. Venerdì lo ha fatto, con grande entusiasmo da parte di tutti. Elena Travaini è una ragazza colpita da un tumore prenatale agli occhi. Curata in Olanda, è rimasta priva della vista in un occhio. Sempre impegnatissima nel sociale – preziosa la sua attività per i bambini oncologici – è stata nuotatrice, ma la sua attività principale è la danza al buio: insegna a ballare con una benda sugli occhi».

L’attività delle Cuffie colorate non si ferma. È già in agenda il 10 aprile una gara alla Manara. Proseguono gli allenamenti di nuoto, tre volte alla settimana, di cui due alla piscina Manara e uno alla Bustese. Il sabato mattina l’appuntamento è invece all’oratorio di Sacconago per i calciatori. Una sessantina i ragazzi, una ventina i volontari, purtroppo in questo periodo il numero è dimezzato. Prosegue sempre l’ottimo successo del libro “Così abbiamo colorato il mondo”, importante per far conoscere la realtà dell’associazione. 

Laura Vignati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU