/ Politica

Politica | 18 giugno 2024, 17:46

Ospedale Busto-Gallarate. Ferrazzi, Astuti e Licata: «La giunta mette la testa sotto la sabbia e non si sbilancia sul mantenimento dei servizi sanitari nelle aree degli attuali ospedali»

L'intervento dei consiglieri regionali Luca Daniel Ferrazzi (Lombardia Migliore), Samuele Astuti (Partito Democratico) e Giuseppe Licata (Italia Viva), primi firmatari del documento bocciato questa mattina in aula consiliare. «Atteggiamento vergognoso e incomprensibile di chi nasconde, come gli struzzi, la testa sotto la sabbia»

Ospedale Busto-Gallarate. Ferrazzi, Astuti e Licata: «La giunta mette la testa sotto la sabbia e non si sbilancia sul mantenimento dei servizi sanitari nelle aree degli attuali ospedali»

“Oggi il consiglio regionale ha respinto una mozione che chiedeva semplicemente di mettere nero su bianco quegli impegni che i rappresentati della giunta hanno spesso sbandierato, soprattutto in campagna elettorale, in merito al mantenimento di significative funzioni sanitarie territoriali sulle aree che attualmente ospitano gli ospedali di Busto e di Gallarate, in vista della realizzazione del nuovo ospedale che sarà terminato non prima del 2030” così intervengono i consiglieri regionali Luca Daniel Ferrazzi (Lombardia Migliore), Samuele Astuti (Partito Democratico) e Giuseppe Licata (Italia Viva), primi firmatari del documento bocciato questa mattina in aula consiliare.

“Un atteggiamento vergognoso e incomprensibile di chi nasconde, come gli struzzi, la testa sotto la sabbia – attacca Ferrazzi - ignorando le preoccupazioni che tantissimi cittadini hanno manifestato e che dopo il voto di oggi sicuramente non si placheranno. Noi insisteremo e monitoreremo affinché continuino a essere erogate le prestazioni sanitarie da qui ad almeno il 2030, perché prima di quella data sarà impossibile che sia pronta la nuova struttura, parliamo di sei anni, durante i quali i cittadini della Valle Olona hanno diritto alle cure”. Spiace tra l’altro prendere atto del maldestro tentativo di alcuni Consiglieri di maggioranza del territorio di non rispondere nel merito della mozione, ma di buttarla in caciara.

“Un atteggiamento, quello dell’assessore in particolare, davvero incomprensibile soprattutto dopo tutte le dichiarazioni che in campagna elettorale assicuravano interventi sociosanitari su queste aree – aggiunge Astuti -. Noi chiedevamo un impegno serio e formale che non c’è stato e siamo davvero molto preoccupati, perché mancano almeno sei anni per la realizzazione del nuovo ospedale e intanto continuiamo ad assistere a un depotenziamento costante dei servizi che invece devono rimanere sui territori e devono essere garantiti”.

“Trovo quantomeno imbarazzante questa presa di posizione da parte della maggioranza, che non ha il coraggio di mettere per iscritto cose che, almeno a parole, dice di voler fare - conclude Licata - Questa mattina l’impressione è stata quella di un atteggiamento che non ha certo come priorità il benessere e la sicurezza dei cittadini se così fosse, non ci sarebbero stati problemi ad approvare ciò che abbiamo chiesto, cioè la necessaria programmazione dei servizi sanitari che verranno erogati nelle strutture vecchie e nuove di Busto Arsizio e Gallarate, garantendo la qualità dei servizi anche nella lunga fase transitoria di realizzazione dei lavori".

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore