/ Meteo e ambiente

Meteo e ambiente | 17 giugno 2024, 08:29

L'estate bussa alle porte del Varesotto: «Giornate calde e asciutte. Da domani massime intorno ai 30 gradi»

Svolta meteo dopo settimane di clima piovoso e con temperature decisamente fresche. Il Centro Geofisico Prealpino: ««Masse d’aria calda affluiscono da Sudovest verso la regione Padano-Alpina. Caldo estivo con sensibile aumento delle temperature» almeno fino a giovedì

L'estate bussa alle porte del Varesotto: «Giornate calde e asciutte. Da domani massime intorno ai 30 gradi»

Dopo tanta poggia e temperature non proprio da mese di giugno, forse siamo alla svolta sul fronte del meteo. Nei prossimi giorni infatti potrebbe arrivare l'estate, non solo dal punto di vista astronomico ma anche climatico.

E' in arrivo, infatti, il primo assaggio di aria africana, come spiega il Centro Geofisico Prealpino: «Masse d’aria calda affluiscono da Sudovest verso la regione Padano-Alpina scorrendo sul fianco occidentale del promontorio anticiclonico di matrice africana che si espande verso il Mediterraneo. Sono attese giornate soleggiate e generalmente asciutte. Caldo estivo con sensibile aumento delle temperature».

Oggi quindi avremo tempo «generalmente ben soleggiato. Cumuli nel pomeriggio. Asciutto o locali piovaschi sulla fascia alpina. Caldo con temperature lieve aumento» con massime comprese tra 25 e 28 gradi. 

Domani le temperature saliranno ulteriormente: il tempo sarà «ben soleggiato soprattutto al mattino. Cumuli nel pomeriggio. Asciutto. Caldo con sensibile aumento delle temperature» spiegano dal Centro Geofisico, che prevede massime fino a 32 gradi. Stesso copione per mercoledì, mentre tra giovedì e venerdì tornerà qualche nuvola con la possibilità di temporali pomeridiani, insieme a un lieve calo delle temperature. 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore