/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 17 giugno 2024, 07:41

Nel torneo tra i bar di Busto vince la solidarietà verso i più piccoli

Il campo sportivo “Carlo Reguzzoni” di via Valle Olona, “casa” del Busto 81, ha ospitato la seconda edizione del quadrangolare “Un gol per la solidarietà” a favore della Casa di Chiara. Prima classificata la rappresentativa dell’Ovidius

Nel torneo tra i bar di Busto vince la solidarietà verso i più piccoli

Domenica pomeriggio il campo sportivo “Carlo Reguzzoni” di via Valle Olona, “casa” del Busto 81, ha ospitato la seconda edizione del quadrangolare “Un gol per la solidarietà” a favore della Casa di Chiara, associazione vicina ai più piccoli.

A sfidarsi amichevolmente sono state le rappresentative di tre bar cittadini e della stessa associazione. In questi casi a vincere è sempre, ovviamente, la solidarietà. Ma, per la cronaca, ad aggiudicarsi il torneo è stata la squadra Ovidius; seconda classificata L’uva passa, poi La Casa di Chiara e Kandinsky.
Premiati anche il miglior portiere Luca Della Bella, il miglior giocatore più giovane Giorgio Gallazzi e il capocannoniere Gabriele Zago.

È stata ancora una volta l’occasione per stare insieme tra sport, musica e voglia di fare del bene divertendosi. Il ricavato dell’iniziativa aiuterà l'associazione nelle proprie attività, rivolte in particolare alla ricerca pediatrica e alle cure dei bambini, nel nome della piccola Chiara.

«Ringraziamo l’amministrazione comunale per il patrocinio e la vicinanza – dice il presidente dell’associazione Marco Cirigliano – e la società Busto 81, sempre disponibile a sostenere l’evento a favore della solidarietà. Si ringrazia anche Marina Guzzardi, anima organizzativa dell’evento».

«Siamo sempre favorevoli e disponibili alle iniziative di solidarietà – sottolinea il direttore sportivo della società biancorossa Massimo Tosi –. In questo caso abbiamo sostenuto la Casa di Chiara, come in occasione del torneo calcistico per bambini organizzato al PalaFerrini come Assb».

A premiare le squadre al termine del torneo, in rappresentanza dell’amministrazione, è stato il consigliere comunale Alessandro Albani, che si è detto «felice di essere ancora presente a eventi di solidarietà a favore del terzo settore, in questo caso per la Casa di Chiara. È importante creare rete e fare sinergia. Sono sempre a disposizione quando di tratta di solidarietà a favore di chi ha bisogno».

R.C.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore