/ Varese

Varese | 06 giugno 2024, 18:21

La festa più bella allo stadio: centinaia di bambini del doposcuola hanno festeggiato la fine della scuola

Un migliaio di alunni hanno partecipato oggi ai "Giochi senza frontiere", la manifestazione conclusiva dei doposcuola comunali. I video con le parole del sindaco Galimberti e dell'assessore Dimaggio

La festa più bella allo stadio: centinaia di bambini del doposcuola hanno festeggiato la fine della scuola

Sport e tanto divertimento oggi pomeriggio allo stadio Franco Ossola di Masnago, a Varese, con "giochi senza frontiere", l'iniziativa dedicata ai bambini del doposcuola delle scuole elementari del territorio.

«Questa è la giornata conclusiva delle attività del nostro doposcuola - spiega Rossella Dimaggio, assessore ai Servizi educativi - Il nostro doposcuola quest'anno è stato gestito dalla cooperativa sociale "Education team", e quindi ci sono tutti i bambini del doposcuola di tutte le scuole di Varese. Quindi, finiamo in festa un anno che è stato, come tutti gli anni scolastici, impegnativo. I bambini sono contenti , ne abbiamo qui quasi mille, il tempo ci ha graziato e quindi siamo contenti anche noi».

A dare il via all'evento il sindaco di Varese Davide Galimberti: «Un benvenuto a questi bambini e genitori - le parole del primo cittadino - Il fatto che ci siano tanti piccoli e tanti genitori è il segno che il doposcuola è una realtà sempre più fondamentale per le famiglie, soprattutto per i bambini e mi sembra, visto l'entusiasmo che c'è, che l'idea di fare anche qui un momento finale, sportivo e gioioso sia stata un'idea vincente e apprezzata. Un ringraziamento, quindi, va a tutti gli educatori, a tutti coloro che hanno operato insieme al settore dei servizi educativi per rendere sempre più efficace ed efficiente un servizio che è essenziale e su cui crediamo sia fondamentale investire ancora di più perché sia i bambini, sia le famiglie ne hanno bisogno. Complimenti a tutti».

Presenti al Franco Ossola gli alunni dei doposcuola delle scuole elementari Galilei, Parini, Medea, Canetta, Bosco, Sacco, Marconi, Foscolo, Locatelli, IV Novembre, Mazzini, Cairoli, Garibaldi, Pascoli, Morandi, Fermi e Carducci che hanno presentato la propria scuola intonando con entusiasmo le canzoni preparate in classe con i relativi balletti. Sono seguiti, poi, i momenti dei giochi che hanno visto grande partecipazione da parte dei piccoli protagonisti di oggi allo stadio.



Elisa Petrocelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore