/ Politica

Politica | 30 maggio 2024, 11:39

Sicurezza a Varese, la Lega: «La misura è colma, ora il Comune si impegni davvero, serve prendere sul serio un problema che continua a peggiorare»

«Basta minimizzare e nascondere la polvere sotto il tappeto. Chiediamo immediate e massicce assunzioni della polizia locale, ora tremendamente depotenziata dal quasi dimezzamento dell’organico»

Sicurezza a Varese, la Lega: «La misura è colma, ora il Comune si impegni davvero, serve prendere sul serio un problema che continua a peggiorare»

“Basta minimizzare e nascondere la polvere sotto il tappeto, il Comune deve ammettere che c’è un problema sicurezza a Varese e fornire il massimo impegno, in ogni sede, per la sua risoluzione”. Questa la posizione della Lega, in seguito alle recenti notizie di furti a raffica a Velate, Bobbiate, Casbeno, Mustonate, alcune volte perfino con i proprietari di casa nelle abitazioni durante le effrazioni, con il grande rischio che i furti diventino rapine o aggressioni, magari a danni di persone anziane e fragili.

Proprio un consigliere comunale della Lega ha, nei giorni scorsi, subito un tentativo di effrazione nella sua casa di Casbeno, alle tre e mezzo di notte; si tratta di Roberto Parravicini, militante storico e consigliere del Carroccio varesino. “Sono stato svegliato dal tentativo di sfondare una finestra in piena notte, mentre eravamo in casa. Non si sono preoccupati nemmeno di fare meno rumore possibile, un vero e proprio assalto - dichiara il consigliere leghista - chiamata la polizia si sono dati alla fuga, ma ci siamo resi conto che oggi non ci si può sentire sicuri nemmeno in casa propria”.

“A Bobbiate il problema è sentito e serio - aggiunge Lauretta Milani, referente della Lega per il quartiere di Bobbiate e dirigente cittadina leghista - l’assessore Catalano e il comandante della Polizia Locale sono stati invitati alla riunione di controllo di vicinato del quartiere, in cui c’erano oltre sessanta cittadini preoccupati ma hanno preferito non partecipare” continua la dirigente leghista.

“Altro tema importante la sicurezza stradale, specie in via Daverio e piazza Bossi: ci chiediamo se attendano la tragedia prima di far qualcosa. I cittadini bobbiatesi aspettano risposte urgenti ma il Comune sembra completamente sordo alle richieste” conclude la referente leghista.

“Il sindaco Galimberti e l’assessore competente la smettano di negare l’evidenza che è sotto gli occhi di tutti i cittadini. A loro chiediamo immediate e massicce assunzioni della polizia locale, ora tremendamente depotenziata dal quasi dimezzamento dell’organico rispetto ad anni fa. Soprattutto – dichiara in conclusione il Segretario della Lega - serve portare la problematica con forza ai tavoli provinciali della sicurezza, smettendo di dichiararsi pubblicamente soddisfatti della sicurezza in città. I cittadini sono impauriti e, parlando chiaro, incazzati neri: si aspetta per forza l’episodio di cronaca nera prima di intervenire?”.

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore