/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 29 maggio 2024, 10:16

Neutalia: fatturato e utili in crescita. Laura Mira Bonomi nuova presidente

La società benefit che gestisce l’impianto di termovalorizzazione di Borsano chiude il 2023 con fatturato in crescita del 6% e raggiunge gli obiettivi del Piano Benefit 2023-2025. Laura Mira Bonomi nuova Presidente, succede a Michele Falcone, nuovo AD; Stefano Migliorini eletto Consigliere

Laura Mira Bonomi

Laura Mira Bonomi

Fatturato a 18,3 milioni di euro, con un incremento del 6% rispetto al 2022, ed EBITDA a 3,9 milioni in aumento dell’11%. L’utile raggiunge quota 1,4 milioni e consente a Neutalia, la società benefit che opera nel settore dei rifiuti e gestisce l’impianto di termovalorizzazione di Busto Arsizio, di chiudere il 2023 in netta crescita. Il bilancio della società interamente pubblica partecipata da AGESP, AMGA, Gruppo CAP e ASM è stato approvato durante l’assemblea dei soci che si è tenuta il 27 maggio.

Durante l’incontro è stato inoltre nominato il nuovo Consiglio di amministrazione: è Laura Mira Bonomi la nuova Presidente. Laureata in architettura, iscritta all’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Milano e, in passato, già membro del CdA di Gruppo CAP, Sindaco di Turbigo dal 2001 al 2011 e Assessore alle Politiche fiscali e di Bilancio della Città di Busto Arsizio, Laura Mira Bonomi succede a Michele Falcone, che è stato indicato quale Amministratore Delegato; Stefano Migliorini è stato confermato Consigliere.

I risultati di questo bilancio 2023 dimostrano l’impegno di Neutalia verso la creazione di un modello industriale solido, sostenibile e attento alle esigenze del territorio e della comunità - le parole dell’Amministratore Delegato Michele Falcone -. Grazie al piano industriale continueremo a investire nel miglioramento dell’insediamento, adottando nuove tecnologie e realizzando nuovi impianti, che avranno il compito di recuperare la massima quantità di rifiuti a monte della filiera e, a valle, quello di trasformare ceneri e scorie in prodotti, con un’evidente riduzione della CO2 prodotta”.

Gli obiettivi raggiunti del Piano Benefit 2023 -2025

Articolate in quattro aree, Ambiente, Cultura della sostenibilità ed Economia Circolare, Stakeholder e Crescita Economica, le iniziative previste dal Piano Benefit 2023-2025 sono volte a migliorare la qualità dell’ambiente, la promozione della transizione green del territorio e l’adozione di strategie di economia circolare per produrre energia dalla frazione dei rifiuti non recuperabili valorizzando al massimo gli scarti prodotti dalla collettività.

Durante il 2023, Neutalia ha raggiunto gli obiettivi che si era posta per quanto riguarda la misurazione della qualità dell'aria e il miglioramento della concentrazione di sostanze nelle emissioni in atmosfera: riduzione degli NOx del 10% durante l’anno e di altri parametri come il monossido di carbonio (-19%), l’anidride solforosa (-31%) e l’ammoniaca (-18%).

Anche rispetto all’area della Cultura della sostenibilità ed Economia Circolare, sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati attraverso lo sviluppo di un programma di educazione ambientale per le scuole medie superiori, l’attivazione di una campagna per ridurre la produzione dei rifiuti e per incentivare la raccolta differenziata e le iniziative di stakeholder engagement con gli attori del territorio, secondo l'approccio ormai consolidato di trasparenza e accessibilità delle informazioni.

Neutalia nasce come società benefit che, da statuto, si impegna a portare benefici comuni per la collettività - spiega Laura Mira Bonomi, presidente di Neutalia -. Finora è stato fatto molto in termini di riduzione delle emissioni, monitoraggio e sensibilizzazione della comunità per diffondere la cultura della sostenibilità ed economia circolare, ma è solo l’inizio di un viaggio. Proseguiremo nel nostro percorso verso la carbon neutrality, entrando nel vivo della fase di attuazione del complesso Piano di Sviluppo Industriale approvato dai soci, rafforzando il dialogo aperto con tutti gli attori del territorio”.

Il 2023 è stato per Neutalia anche l’anno in cui la società benefit ha ottenuto le certificazioni EMAS, che certifica a livello europeo l’impegno a adottare strategie per il miglioramento costante delle proprie prestazioni ambientali, e ISO 37001, per l’adozione di strategie volte prevenire e contrastare la corruzione.

Non solo: nell’ultimo anno la società che gestisce l’impianto di termovalorizzazione di Busto Arsizio ha finalizzato la progettazione delle opere di interconnessione dell'impianto ai sistemi di teleriscaldamento dei Soci AMGA e AGESP.

c. s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore