/ Varese

Varese | 20 maggio 2024, 15:27

Inaugurato sul lago di Varese il Dragon Boat dell'Università dell'Insubria

Un’imbarcazione per gli studenti, i docenti e il personale tecnico e amministrativo dell'ateneo che è ospitata alla Canottieri Gavirate. Un progetto realizzato dal Cus Insubria con la collaborazione di Arcadia, l’associazione ricreativa e culturale del dopolavoro, e dell'Insubria stessa

Inaugurato sul lago di Varese il Dragon Boat dell'Università dell'Insubria

Un Dragon Boat per gli studenti, i docenti e il personale tecnico e amministrativo dell'Università dell'Insubria: un progetto realizzato dal Cus Insubria con la collaborazione di Arcadia, l’associazione ricreativa e culturale del dopolavoro, e dell'Ateneo.

L’inaugurazione ufficiale, con nastro rosso e bollicine, si è tenuta sabato 18 maggio sul Lago di Varese, nello specchio d’acqua davanti alla Canottieri Gavirate.

L’Insubria Dragon Boat è una splendida imbarcazione con una testa di drago a prua e una coda a poppa, è lunga 12.40 metri e larga 1.20 metro. Accoglie un equipaggio composto da 20 persone che remano con una pagaia, seduti in coppie di due su assi di legno, seguendo il ritmo dato dal tamburino a prua, mentre a poppa c’è un timoniere che tiene la rotta.

Quella del Dragon Boat è un’antica tradizione cinese arrivata in Italia negli anni Ottanta e poi “ufficializzata” come sport nel 1997 grazie alla Federazione Italiana Dragon Boat, organismo riconosciuto dalla Federazione europea e internazionale. Uno sport caratterizzato da un forte spirito di squadra che è piaciuto al mondo universitario, a cui sono dedicate delle gare nazionali.

Come XXII sfida nazionale di Mini Dragon Boat organizzata da Anciu, l'Associazione nazionale dei circoli italiani universitari, che si terrà il 21 e 22 settembre a Firenze, sull’Arno, e per la quale si sta preparando anche l’equipaggio dell’Insubria, allenato da Mauro Mazzoccato. Lo sport del Dragon Boat era già praticato da qualche anno all’Insubria, con una imbarcazione che è stata appunto sostituita. 

Il nuovo “dragone” è a disposizione della comunità accademica: tutti – studenti, docenti e personale tecnico e ammnistrativo – possono salire a bordo, provare, allenarsi, con l’unico vincolo di essere iscritti ad Arcadia e tesserati Cus Insubria, tessera che è gratuita per i soggetti citati.

«Nessun timore – assicurano da Arcadia –, non serve esperienza e nemmeno una forza fuori dal normale. Il Dragon boat è uno sport di squadra che funziona solo grazie al gruppo e non al singolo elemento. Un bellissimo esempio di sport inclusivo».

Gli allenamenti si tengono il sabato mattina alle 09.30 con ritrovo alla Canottieri Gavirate (meteo permettendo). 

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore