/ Economia

Economia | 14 maggio 2024, 11:25

Education Day: Confindustria Varese e imprese premiano i migliori studenti del territorio

Al Centro Congressi Ville Ponti di Varese, la seconda edizione del grande evento che ha valorizzato il merito di oltre 300 alunni e alunne delle scuole elementari, medie e superiori del territorio

Education Day: Confindustria Varese e imprese premiano i migliori studenti del territorio

Confindustria Varese premia i migliori studenti, di ogni età, del Varesotto, in una giornata dedicata a più di 300 studenti e studentesse delle scuole elementari, medie e superiori del territorio. L’occasione è stata il secondo Education Day che si è tenuto questa mattina al Centro Congressi Ville Ponti di Varese.

Un grande e unico evento organizzato dall’Associazione per riconoscere il merito di tutti quei giovani che si sono maggiormente distinti all’interno dei quattro progetti che Confindustria Varese, insieme alle proprie imprese associate, porta avanti con le scuole per coltivare nelle nuove generazioni la cultura d’impresa: il Progetto Eureka (per le scuole elementari), il Pmi Day (per le scuole medie), il Progetto “Generazione d’Industria” e la competizione Latuaideadimpresa (per le scuole superiori).

I premi al merito di 100 bambini e bambine delle scuole elementari che si sono riscoperti inventori di giocattoli tecnologici grazie alle imprese meccaniche e siderurgiche varesine.

Il riconoscimento agli alunni di tre classi delle scuole medie che hanno saputo realizzare una vera e propria rivista giornalistica sul tema della libertà, con il concorso indetto dalla Piccola Industria.

La consegna delle borse di studio ai 60 migliori studenti individuati dagli istituti tecnici industriali ed economici del territorio che coltivano ogni giorno la nuova “Generazione d’Industria”.

I trofei assegnati alle migliori idee d’impresa degli startupper in erba arrivati sul podio provinciale di una competizione pensata dal Gruppo Giovani Imprenditori.

Questa intensa giornata, che ha visto susseguirsi sul palco di Ville Ponti centinaia di studenti, è la dimostrazione di quanto la diffusione della cultura d’impresa tra i giovani, anche quelli più piccoli, rappresenti per noi una priorità”, ha commentato il Presidente di Confindustria Varese, Roberto Grassi.

Anche in questo anno scolastico che sta per concludersi, siamo riusciti a raggiungere tutte le scuole del territorio. Abbiamo coinvolto le bambine e i bambini, insegnando loro l’arte del ‘saper fare’ attraverso la costruzione di modellini tecnologici. Abbiamo, insieme alle imprese varesine, consegnato borse di studio agli alunni più meritevoli delle scuole superiori. Abbiamo organizzato visite aziendali, lezioni in aula e stage. Ci siamo aperti al confronto con il corpo docente. Con il nostro Gruppo Giovani Imprenditori abbiamo supportato alcune classi nella realizzazione di diversi progetti aziendali che ora possiamo valutare di trasformare in vere e proprie startup, per alimentare il fermento imprenditoriale della provincia.

Tante iniziative e progettualità, molto diverse tra loro, con un unico filo conduttore: quello di continuare ad investire nella formazione delle nuove generazioni, cercando di rendere sempre più attrattive, anche grazie alla collaborazione e all’ascolto dei ragazzi e delle ragazze, le nostre realtà industriali che hanno un estremo bisogno di trovare nuove forme di dialogo con i giovani”.

Ecco i nomi dei premiati, progetto per progetto, che sono stati protagonisti dell’Education Day presentato da Germano Lanzoni.

EUREKA

Nell’ambito del progetto Eureka sono stati premiati gli alunni delle scuole elementari vincitori della gara di costruzione di giocattoli organizzata a livello nazionale da Federmeccanica e a livello locale dai Gruppi merceologici di Confindustria Varese delle imprese “Meccaniche” rappresentate sul palco dal Presidente Carlo Del Grande (B.D.G.EL. Srl) e delle “Siderurgiche, Metallurgiche e Fonderie”.

I premiati di Eureka:

Classe quarta della Scuola Leonardo Riva di Leggiuno, con il giocattolo Pharaoh's challenge: Pietro Angelone; Rebecca Basso; Tommaso Bigarella; Letizia De Falco; Edoardo Gaglione; Fatima Zahara Hamdaoui; Cristian Kowalczyk; Juri Mantovani; Enea Moiraghi; Josuè Palumbo; Riccardo Pennazzato; Elio Ricciardi; Erika Rigato; Martina Rimoldi; Santiago Sanchi; Irene Serra; Filippo Slongo.

Classe 5D della Scuola Enrico Fermi di Cassano Magnago, con il giocattolo “Superpista”: Lorenzo Abogo Bigoune; Dawood Akhtar; Irene Albanese; Aysha Noor Ali; Edoardo Bellini; Alessandro Boscolo; Nicole Cusano; Susanna Farè; Vittoria Ferrario; Francesco Fornasa; Davide Frascino; Alessandro Giannini; Alessandro Grandesso; Gabriele Gussoni; Sofia Khodri; Iris Laffranchi; Andrea Marcatini; Gloria Marchetti; Nicholas Mori; Matteo Portadibasso; Giovanna Paola Rossi; Simone Rudello; Luca Salvalaggio; Riccardo Scillieri.

Classe 4A e 4B della Scuola Pontida di Busto Arsizio, con il giocattolo “Luna Park della Storia” (hanno vinto il premio della critica): Alessandro Andreone; Lina Baccouchi; Carola Cremon; Tommaso Dell'ordine; Arian Khan Faisal; Daniele Ferri; Ahmed Muhammad Hanzala; Francesco Hu Ling Bing; Liia Elena Hyza; Ismail Kumvich; Yassin Mohamed; Moataz Rahmouni; Marisol Rakaj; Maristella Rakaj; Febe Renzullo; Lemuel Renzullo; Francesco Scalici; Giada Scolaro; Rebecca Sudoso; Riccardo Tuzzolino; Mohammed Adem Lalistuu; Stefano Alabiso; Arius Alvarez Cardenas; Emma Dalla Zorza; Amelia Dapi; Emma De Girolamo; Cristian De Santis; Matteo Girola; Bilal Issifou; Mohammad Zayn Khahdoker; Amanda Lazzari; Chiara Licciardello; Thomas Locaso; Sofia Macarenco; Luis Martinez Ceron; Christian Mistretta; Alessandra Narkaj; Camilla Oddo; Evelyn Piscitello; Giuseppe Ruffino; Ahmed M.A. Salama Hamza; Edoardo Santi; Evelyn Serena Trovato; Pietro Virdis.

Classe 5A della Scuola Gianni Rodari di Cassano Magnago, con il giocattolo “Attenti alla buca!!!” (ha vinto un premio speciale dalla giuria popolare ed è stato votato da 9500 persone): Lisa Aceti; Beatrice Battagliero; Ivan Bertipaglia; Tindaro Buglisi; Alessandro Calì; Edoardo Carluccio; Camilla Di Iorio; Ludovica Frodà; Aurora Galletta; Ambra Gjonaj; Leonardo Gonzato; Edoardo Gorletta; Alesia Iancu; Moemi Pirillo; Maurizio Torretta; Oliver Velaj; Emma Zaffaroni.

PMI DAY

Nell’ambito del Pmi Day sono stati premiati gli studenti delle scuole medie che si sono distinti con la realizzazione di una vera e propria rivista sul tema della libertà, a seguito delle visite virtuali e in presenza svolte in alcune aziende, lo scorso novembre, come momento di orientamento dedicato a quasi 4.000 ragazzi in procinto di scegliere la scuola superiore. Un’iniziativa, questa, organizzata dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Varese, rappresentato dal Presidente Andrea Bonfanti.

I premiati del Pmi Day

1° classificata: classe 3C dell’Istituto Comprensivo “M. Longhi” di Viggiù con la rivista “Appunti di libertà”. I nomi dei ragazzi: Mirko Anzaldi; Riccardo Baietti; Dejan Bajrakurtaj; Emma Belluzzi; Nicolò Bottoni; Emanuele Buzzi Di Marco; Greta Domi; Axel Sigfrido Ferrari; Sofia Luigina Gentile; Sabrina Germanà Pistone; Ginevra Leto Barone; Maria Isabella Lorini; Saira Mastropaolo; Anna Mikhaylik; Valentina Monaco; Amelie Maria Orioli; Elisa Piaia; Mattia Picotti; Trevis Rosato; Mirco Rozzato; Mila Tuana Giumel; Erick Viola; Sabrina Viscomi; Alice Zambon.

2° classificata: classe 3F dell’Istituto Comprensivo “G. Galilei” di Tradate con la rivista “Liberi Dentro”. I nomi dei ragazzi: Mah Noor Ahmed; Erica Bordonali; Anita Bujaj; Federico Giuseppe Calabrò; Anthony Castiglioni; Mattia D'amico; Matteo Ferioli; Filippo Fortunato; Riccardo Fortunato; Elia Ghirardini; Kejsi Gjozi; Burak Gozudok; Ginevra Medile; Matilde Piatti; Domenico Francesco Priolo; Chiara Ravasi; Cesare Reina; Mattia Righetto; Nora Sgarella; Leonardo Ursu; Leonardo Valoroso.

3° classificata: classe 2C della Scuola Secondaria di primo grado “Sally Mayer” di Cairate con la rivista “Libertà va cercando”. I nomi dei ragazzi: Laura Baldini; Gabriele Barretta; Cristian Bollini; Alice Bulegato; Rafael Campos; Riccardo Castiglioni; Greta Cerrato; Samuele Chianese; Sara Citterio; Lorenzo Frattini; Dean Gjeli; Ilaria Guerini Rocco; Flori Kallashi; Diego La Forgia; Micol Maffezzoni; Stefano Maresca; Giulia Molinaro; Gioele Natilla; Marc Axel Oyoua Cyrille; Leonardo Paolillo; Laura Sacchetta. 

PROGETTO GENERAZIONE D’INDUSTRIA

Sono state consegnate 60 borse di studio ai migliori studenti indicati dagli Istituti Tecnici Industriali Economici del territorio che aderiscono al Progetto “Generazione d’Industria”, guidato da Tiziano Barea, Presidente della BTSR International Spa, con cui dal 2011 Confindustria Varese mira a portare la cultura d’impresa tra i giovani. Con queste ulteriori consegne, le borse di studio assegnate in questi anni dal Progetto a studenti del territorio salgono a 684. Non solo, oltre ai premi al merito, in più di un decennio di attività “Generazione d’Industria” conta anche l’avvio di 600 stage, il coinvolgimento di 15.000 studenti e di 1.000 tra docenti, presidi e imprenditori in attività formative. 

Le borse di studio di Generazione d’Industria per l’anno scolastico 2023/2024 sono andare a:

ISIS "I. Newton" di Varese: Diego Bonaffini, Daniele Centanin, Umer Guasi, Alice Ingallina;

ISIS "A. Ponti" di Gallarate: Aurora Brusatori, Mirko Comendulli, Tommaso Fortina, Simone Micalizzi, Alessandra Provasi;

ISIS "C. Facchinetti" di Castellanza: Alessandro Franzoni, Davide Domenico Paolini, Riccardo Salemme, Andrea Tassi;

ITIS "G. Riva" di Saronno: Emanuele Bordin, Andrea Cattaneo, Mirko Milici, Giorgia Premoli, Mattia Stefano Valentini;

IPSIA "A. Parma" di Saronno: Christian Cavallucci, Lorenza Di Lernia, Ayoub El Farissi, Lorenzo Zappalà;

ISISS "L. Geymonat" di Tradate: Chiara Briancesco, Mauro Giacomini, Nicolò Alberto Martorana, Simone Pigozzo;

ISIS "J.M. Keynes" di Gazzada: Mattia Coronetti, Lorenzo Fiore, Sara Folador, Lorenzo Ossola, Giulia Pinton, Celestino Resteghini;

ISIS "Città di Luino - Carlo Volontè" di Luino: Riccardo Bertoli, Federico Porrini, Joseph Quispe, Serena Ranzoni, Riccardo Resca, Mattia Serafin;

IIS "C.A. Dalla Chiesa" di Sesto Calende: Andrea Soldati, Francesco Marino, Bruno Livio Dimasi, Sasha Vezzosi, Hasini Rupasinghe, Andrea Rosa;

ITE "E. Tosi" di Busto Arsizio: Jingyu Matteo Hu, Michele Zorzi;

ITE-LL "Gadda-Rosselli" di Gallarate: Elisa Lin Li Yang, Valentina Ferretti;

ITCS "G. Zappa" di Saronno: Alice Alberio, Andrea Scaramella;

ISISS "Don L. Milani" di Tradate: Francesca Uslenghi, Tommaso Trombetta;

IIS "E. Montale" di Tradate: Federico Accorsi, Nicolò Napolitano;

ISIS "E. Stein" di Gavirate: Alessia Nicolini, Alessia Penzo;

ITET "F. Daverio - N. Casula - P.L. Nervi" di Varese: Giulia Bambozzi, Mariasol Aylime Bonsignori;

ISIS "Valceresio" di Bisuschio: Sofia Bettoni, Martina Lunetta.

Nell’ambito di Generazione d’Industria, una menzione speciale è andata ai due Project Work realizzati dalla Classe 5A MEC (Meccanica Meccatronica Energia) dell’ISIS Newton di Varese insieme all’azienda Secondo Mona di Somma Lombardo e dalla classe 5A AFM (Amministrazione, Finanza e Marketing) dell’ISISS "Don L. Milani" di Tradate insieme a KPMG.

LATUAIDEADIMPRESA

L’Education Day ha anche premiato i tre progetti saliti sul podio della fase provinciale del concorso indetto dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Varese, guidato dal Presidente Pietro Conti, e dal Vicepresidente Giovanni Prevosti in collaborazione con i Sistemi Formativi di Confindustria e rivolto agli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori chiamati a formulare idee d’impresa per l’avvio di una startup, con relativo business plan e video di presentazione.

L’ISIS Valceresio di Bisuschio ha dominato il podio, vincendo primo, secondo e terzo posto.

Medaglia d’oro: classe 4E RIM con il Progetto “Baby Circle – promuovi la sostenibilità”. I nomi dei giovani sono: Martina Lunetta, Alex Caprioli, Altea Puorro, Martina Romeo, Giulia Corso, Maia Cavinato.

Medaglia d’argento: classe 4P PSC con il Progetto “Valce Warm”. I nomi dei giovani sono: Thomas Dalle Nogare, Martina Finarolli, Federica Guarino, Nicole Monterosso, Omar Naffati, Silvia Paganin.

Medaglia di bronzo: classe 4A AFM con il Progetto “H₂ecO”. I nomi dei giovani sono: Sara Comolli, Matteo Tasca, Stefano Caruso, Lorenzo Resta, Naima Sahil, Lirind Shahini.

La seconda edizione dell’Education Day di Confindustria Varese è stata organizzata con la collaborazione dei partner: AMCA ELEVATORI SRL, EUTHALIA SRL, G & G PAGLINI SPA, RANDSTAD, TD GROUP SRL e FONDAZIONE PIATTI (Charity Partner).

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore