/ Gallarate

Gallarate | 02 aprile 2024, 18:29

FOTO - Ragazzini svuotano di nuovo gli estintori al Seprio Park, la frustrazione di un utente

L’automobilista ha provato ad avvisare utilizzando il numero riportato in più punti del silo: «Mi hanno detto di chiamare le forze dell’ordine. Nel frattempo i vandali sono scappati». Non solo terzo piano interrato, il campo d’azione si allarga. Persistono i problemi igienici, ascensore inutilizzabile da mesi

FOTO - Ragazzini svuotano di nuovo gli estintori al Seprio Park, la frustrazione di un utente

Neanche il tempo di telefonare a chi di dovere e un gruppo di persone, ambosessi, era in fuga, una nuvola azzurrina alle spalle. L’utente del Seprio Park che ieri sera ha provato a dare l’allarme per l’ennesimo episodio di vandalismo, questa volta colto in diretta, è rimasto con il telefono in mano e la frustrazione di non essere riuscito, nonostante la prontezza, a ottenere risultati di sorta. Il pulviscolo, ovviamente, era quello degli estintori, svuotati di nuovo a casaccio. Risultato: dispositivi ormai inutili, abbandonati qua e là, e coltre su veicoli, posti auto e scale (foto in fondo all'articolo).

La novità sembra essere proprio questa: se le bravate degli incivili, in passato, avvenivano esclusivamente o quasi al terzo piano interrato, adesso anche i corridoi e le rampe per i pedoni degli altri livelli sono stati promossi a campo di battaglia (alcuni degli episodi dagli esiti più disgustosi QUI).

Oggi, chi si è avventurato al Seprio Park ha potuto apprezzare, oltre ai rimasugli della bravata, il consueto campionario fatto di cattivi odori, solo in parte riconducibili all’umidità, intonaci scrostati, scritte alle pareti. Inutilizzabile (è così da mesi) uno dei due ascensori. Alcuni cartelli invitano a utilizzare l’altro. «Ma io non metto più piede neanche sul secondo, data la puzza che ci ho trovato l’ultima volta» faceva presente una donna incinta, mentre scendeva le scale. L’umidità provocata dalle piogge insistenti degli ultimi giorni ha compromesso ancora di più lo stato delle pareti, qualche plafoniera è stata staccata dalla sede.

«L’altra sera, quando ho capito le intenzioni dei vandali, ho chiamato il numero riportato in diversi punti del parcheggio. L’operatore mi ha consigliato di contattare le forze dell’ordine. Cosa che ho fatto ma, intanto, i vandali se ne sono andati. La mia macchina, ovviamente, era piena di polvere. La situazione è esasperante». Conferme sull’ipotesi (in realtà, da tempo una quasi certezza) sul fatto che il Seprio Park sia il teatro per bravate ricorrenti, più o meno rituali, compiute da giovanissimi: «Io ho visto ragazzini. Non saprei se italiani o stranieri, forse tutt’e due».

S.T.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore