/ Territorio

Territorio | 18 marzo 2024, 17:36

Un documentario "leggiunese" per far conoscere e rivivere la storia di Gigi Riva

L'amministrazione comunale ha avviato un progetto di raccolta di testimonianze, foto, articoli sui primi 18 anni che Rombo di Tuono ha vissuto sulle sponde del Lago Maggiore. A disposizione anche il Fans Club presieduto da Claudio Ferretti: «Anche i figli e i nipoti del grande Gigi daranno il loro contributo»

Un documentario "leggiunese" per far conoscere e rivivere la storia di Gigi Riva

L'amministrazione comunale di Leggiuno ha avviato un progetto per realizzare un documentario per far conoscere e rivivere la storia di Gigi Riva nei suoi primi 18 anni trascorsi sul nostro territorio, sulle sponde del lago Maggiore, attraverso testimonianze orali, ricordi personali, foto e articoli di giornale.

Il Comune ha realizzato un questionario da compilare da parte degli interessati per la raccolta di tutto il materiale dedicato a Rombo di Tuono. Anche il Fans Club Gigi Riva con il presidente Claudio Ferretti si è messo a disposizione per realizzare questo storico documentario.

«La ricerca - sottolinea il presidente - è rivolta ai leggiunesi ma anche a persone residenti in altri Comuni limitrofi e anche a coloro che hanno giocato nei tornei calcistici di quegli anni, i suoi compagni di squadra del Laveno dove giovanissimo ha iniziato la sua gloriosa storia calcistica». 

«Colgo l'occasione per complimentarmi con l'amministrazione comunale, con il sindaco Parmigiani, con l'assessore Molinari per l'iniziativa e ringrazio i figli e i nipoti del grande Gigi che daranno anch'essi il loro contributo». 

Anche Ferretti è a disposizione per la raccolta di materiale, attraverso anche il suo contatto telefonico (348/2729061) che verrà girato al regista Luca Barone. 

Redazione


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore