/ Eventi

Eventi | 29 febbraio 2024, 12:00

Domenica a Besozzo una conferenza su Gaetana e Teresa Agnesi: matematica e musica nella Milano del 1700

Appuntamento il 3 marzo alle 18 nella sala letture del Comune: l'evento è organizzato all'interno della seconda edizione della Rassegna Inaudita Musica a cura dell'associazione Amici della Badia di San Gemolo

Domenica a Besozzo una conferenza su Gaetana e Teresa Agnesi: matematica e musica nella Milano del 1700

Domenica 3 marzo alle ore 18.00 il Comune di Besozzo ospita nella Sala Letture della Biblioteca comunale in via Mazzini, 10 la conferenza “Gaetana e Teresa Agnesi: matematica e musica nella Milano del ‘700”.

L’evento è inserito nella seconda edizione della rassegna Inaudita Musica organizzata dall'Associazione Amici della Badia di San Gemolo in collaborazione con vari Comuni della provincia. Sarà l’occasione per conoscere e diffondere il repertorio delle donne compositrici dal Settecento in poi che quest'anno sarà impreziosita dalla presenza di artiste contemporanee che esporranno opere d'arte in tema con gli eventi.

L’Assessore alla Cultura Silvia Sartorio commenta che, «quest’anno, nel mese dedicato alle donne, abbiamo scelto di dare spazio all’espressione artistica femminile per parlare di pari opportunità, per capire l’essere, l’esprimersi e l’affermarsi delle donne. In quasi tutto il corso della storia della musica le donne non hanno potuto essere definite senza gli uomini: sorelle di, mogli di, figlie di (Nannerl Mozart, Fanny Mendelsshon, Clara Schumann ecc.). Le numerose musiciste che hanno lottato per poter cantare, scrivere e pubblicare la propria musica hanno scritto pagine di una storia straordinaria e senza saperlo sono state, a modo loro, rivoluzionarie. Una proposta che mira ad aprire nuovi orizzonti, ad incuriosire, informare, forse a stupire e di sicuro ad appassionare alle vicende di queste pioniere».

Le sorelle Agnesi, la matematica Gaetana e la compositrice e clavicembalista Teresa, vissero nel Settecento a Milano. Ricevettero una educazione eccezionalmente completa per la società del tempo, se consideriamo il loro essere donne e, soprattutto, la nascita in una famiglia il cui ceto non apparteneva alla nobiltà, ma condussero ugualmente una vita dalle opportunità straordinarie, lasciandoci una preziosa eredità.

Ad appassionare il pubblico su questa intrigante unione tra musica e matematica saranno Moniquè Ciola- pianista e docente di pianoforte presso il Liceo “Rosmini” di Trento, che si dedica alla ricerca e alla divulgazione musicale, occupandosi da un decennio delle compositrici nella musica classica, curatrice di esecuzioni storiche e contemporanee.

Claudio Fontanari professore associato di geometria all’Università di Trento dove è responsabile del Laboratorio “PopMat” di comunicazione, storia e filosofia della matematica, segretario dell’Unione Matematica Italiana dal 2015 al 2018 e membro del consiglio scientifico dell’Istituto Nazionale di Alta Matematica. Espone Pina Traini, quadri a tecnica mista su tavola.

Sabato 9 marzo alle 21.00 ci sarà il concerto “Un clavicembalo tutto per sé. Storia di Nannerl Mozart” Angela Lazzaroni e Chiara Nicora, clavicembalo a 4 mani – Sara Miotto, testo e voce recitante con la partecipazione di Lea Regina Albizio, soprano.

Ingresso libero e gratuito, è consigliata la prenotazione: biblioteca@comune.besozzo.va.it e tel. 0332/970195 -2 -229 negli orari di apertura della biblioteca.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore