/ Calcio

Calcio | 29 febbraio 2024, 09:52

VIDEO. Rota e Scapinello dopo la qualificazione in Coppa: «La Solbia si è liberata di un peso»

Le video interviste al tecnico e al capitano dei nerazzurri che dopo il 2-0 al Saluzzo valso l'approdo ai quarti di finale contro il Lignano (mercoledì 6 marzo al Chinetti, 7 giorni dopo in Friuli) ha riabbracciato uno spettatore d'eccezione e una persona speciale per lui come Fabio Vanetti, papà del capitano dei Mastini dell'hockey Andrea

Il bellissimo abbraccio finale tra gli amici Denni Scapinello e Fabio Vanetti, papà del capitano dei Mastini dell'hockey Andrea e ieri spettatore al Chinetti

Il bellissimo abbraccio finale tra gli amici Denni Scapinello e Fabio Vanetti, papà del capitano dei Mastini dell'hockey Andrea e ieri spettatore al Chinetti

«Abbiamo dato una risposta positiva dopo un periodo negativo e sono contento perché ce lo meritiamo. Godiamoci questa vittoria e poi pensiamo a ogni partita che ci aspetta. È una questione di fiducia»: capitan Scapinello dopo la vittoria sul Saluzzo al Chinetti - clicca QUI per la partita e QUI per la fotogallery - che qualifica la Solbiatese ai quarti della fase nazionale di Coppa Italia contro il Lignano (andata mercoledì 6 marzo al Chinetti, ritorno dopo 7 giorni in Friuli) usa le parole giuste.

Anche il tecnico Andrea Rota parla con serenità e pacatezza assolute: «Nell'ultimo periodo creavamo tanto, facevamo fatica a metterla dentro e magari beccavamo gol al primo tiro - dice - Oggi siamo stati bravissimi a tenere alta l'attenzione dal punto di vista difensivo e a non subire neppure un tiro, poi il gol ci ha sbloccato e forse ci ha liberato di un peso che avevamo sulle spalle. Festeggiamo questo momento perché sono stati giorni lunghi da vivere: liberiamoci dalle fatiche mentali e poi andiamo avanti».

A fine gara c'è stato anche un momento bellissimo, che vedete sopra in foto: l'abbraccio tra Fabio Vanetti, papà del capitano dei Mastini dell'hockey Andrea, e Denni Scapinello. Fabio ha assistito alla partita dalla tribuna e ha poi ritrovato una persona speciale per lui, e non solo per lui, come il capitano nerazzurro. Che a Schianno, anche grazie all'amico Andrea e a papà Fabio, è cresciuto ed è diventato grande. 



Redazione


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore