/ Politica

Politica | 27 febbraio 2024, 17:10

Elezioni Malnate. Partito Democratico e Lista Insieme: «Il sindaco non può essere il candidato rappresentativo di tutta la coalizione»

In una nota la capogruppo del Pd Donatella Centanin e la consigliera Carla Munari sottolineano la difficoltà di Irene Bellifemine «di fare la giusta sintesi tra le parti. Abbiamo cercato in tutti i modi di trovare una soluzione come le primarie. Porteremo a termine il mandato elettorale per garantire l'operatività del Comune, ma il rapporto politico è compromesso»

Donatella Centanin capogruppo Pd Malnate

Donatella Centanin capogruppo Pd Malnate

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la lettera firmata da Donatella Centanin, capogruppo del Pd a Malnate e da Carla Munari consigliera della lista Insieme sulle prossime elezioni comunali che si svolgeranno a Malnate l'8 e 9 giugno. 

«Sappiamo che molti nostri concittadini si stanno chiedendo le ragioni del perché Malnate Sostenibile non faccia più parte della coalizione di centrosinistra attualmente composta da PD e Lista Insieme Maria Croci.

Nel corso dei mesi abbiamo più volte manifestato la nostra volontà di sederci ad un tavolo per ragionare sulla coalizione e su proposte di nomi alternativi di candidata sindaco, data la diffusa perplessità circa la ricandidatura di Irene sia fra la cittadinanza che all’interno della coalizione.

Di questi cinque anni di lavoro amministrativo dobbiamo purtroppo rilevare la mancata propensione a prendersi carico dei reali problemi dei cittadini e a trovare soluzioni concrete e ragionevoli per dare le risposte che i cittadini di Malnate cercano e si aspettano dal loro Sindaco; a questo si aggiunge la difficoltà da parte sua di tenere insieme la coalizione e di rappresentare la giusta sintesi fra i vari gruppi.

Tutti segni che ci hanno costretto a prendere coscienza del fatto che lei non potesse più essere il candidato sindaco rappresentativo di tutta la coalizione. Ci sono stati molteplici episodi (per esempio pianificazione e tempistiche polo civico comunale, viabilità) che hanno compromesso il rapporto politico con lei. Nonostante ciò, ogni consigliere ed assessore ha dato il suo contributo secondo le proprie competenze e le proprie deleghe.

Dato l’impegno che ci siamo presi con i malnatesi, e con grande senso di responsabilità, siamo andati avanti nell’attività amministrativa e abbiamo cercato in tutti i modi di poter trovare un compromesso fra la tenuta della coalizione, le risposte che dovevamo ai cittadini e il pericolo di un commissariamento del Comune.

In questi mesi abbiamo provato in tutti i modi a trovare una soluzione che tenesse unita la coalizione, per esempio abbiamo più volte proposto le primarie per poter scegliere il nuovo candidato sindaco, ma non sono mai state prese veramente in considerazione.

In aggiunta, nonostante non ci sia il sostegno di 4 assessori su 5 alla sua ricandidatura, Irene non ha voluto prendere in considerazione l’ipotesi di fare un passo di lato per tenere unita la coalizione, e la sua uscita sui giornali di sabato scorso, dove annuncia la sua ricandidatura, è un ulteriore segno di questo atteggiamento.

La volontà dei consiglieri e assessori di PD e Insieme è quella di portare a termine il mandato elettorale per garantire l’operatività del Comune, ma per quanto riguarda la nuova tornata elettorale prendiamo atto della decisione di chiusura da parte dell’attuale Sindaco a trovare una strada per proseguire – realmente - congiuntamente». 

Donatella Centanin - Capogruppo PD

Carla Munari - Consigliera lista Insieme

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore