/ Gallarate

Gallarate | 19 febbraio 2024, 15:47

Al Teatro Condominio di Gallarate concerto di musica classica e jazz per parlare di pace

Il Distretto 2042 del Rotary spegne le 119 candeline con una serata in programma venerdì 23 febbraio, dalle 21. Tra musica classica e jazz, si parlerà di pace e si festeggerà il compleanno del Rotary

Al Teatro Condominio di Gallarate concerto di musica classica e jazz per parlare di pace

Febbraio mese della Pace e del compleanno del Rotary, che quest’anno spegne 119 candeline.

Il Distretto 2042 celebra la ricorrenza a Gallarate con un concerto che parlerà di Pace dal suggestivo titolo: “Il Rotary si racconta sulle note avvolgenti della musica classica e jazz”. L’appuntamento è per venerdì 23 febbraio alle 21 al Teatro Condominio di via Sironi (angolo via Verdi).

Due i set in programma. Il primo, dal titolo “Parlando di Pace”, sarà dedicato alla musica classica e vedrà dialogare due strumenti apparentemente distanti: il pianoforte e il violino. Il primo per far sprigionare suoni e melodie “percuote” ogni singola corda con un martelletto, il secondo, invece, le “accarezza” con un archetto di crini di cavallo. Tuttavia entrambi questi strumenti sono in grado di regalare docilissime melodie o di sottolineare, con toni “aspri” e irruenti, passione e dramma.

Nelle abili mani del violinista Fulvio Liviabella e della pianista Barbara Boni questi due strumenti dall’anima così apparentemente lontana suoneranno brani di Mozart, Tchaikowsky, Rachmaninoff, Massenet e Brams. E le loro esecuzioni dimostreranno che il dialogo è sempre possibile così come è sempre possibile deporre le armi - o meglio nemmeno imbracciarle - e lavorare per costruire Pace.

Il secondo set sarà interamente dedicato al jazz e avrà come titolo “Buon compleanno Rotary”. Il jazz, un genere musicale, nato nei primi anni del XX secolo, è coetaneo al Rotary e ne è diventato una sorta di colonna sonora. In questa seconda parte si esibiranno i componenti della Rotary Jazz Society: Beatrice Zanolini (voce), Marcello Noia (sassofono e clarino), Riccardo Vigorè (contrabbasso), Marco Castiglioni (batteria), Joy Mc Good (pianoforte) e la Guest Star Emilio Soana (tromba e flicorno). Attraverso la musica in voga nei diversi momenti storici saranno narrati gli eventi che hanno accompagnato la vita del Rotary fin dalla sua fondazione. Il pianista Joy Mc Good sarà sicuramente una sorpresa per tutti i rotariani.

Tra la prima e la seconda parte del concerto Nicola Zeni, Presidente della Fondazione Diabete ETS, presenterà il progetto di ricerca sulla cura definitiva del diabete di tipo 1, a cui saranno destinati i fondi raccolti durante la serata.

La partecipazione è a offerta libera. Non sono necessarie prenotazioni è consigliato segnalare la propria presenza scrivendo a: segreteria@rotary2042.it

Era il 23 febbraio del 1905 quando l’avvocato Paul Harris, il commerciante di carbone Sylvester Schiele, l’ingegnere minerario Gustav E. Loehr, e il sarto Hiram E. Shorey si riunirono per dare vita al Club di Chicago, primo seme che nel giro di pochi anni avrebbe messo radici, foglie e frutto, divenendo Rotary International.

Cuore, scopo e punto di arrivo di tutte le attività rotariane sono “La Pace e la comprensione fra i popoli” attraverso la rimozione degli ostacoli che creano disuguaglianza e motivi di attrito tra la gente, i popoli, le nazioni e gli Stati. E con questo alto obbiettivo il mese dedicato alla Pace nel calendario rotariano non poteva che essere febbraio proprio in ricordo della nascita del Rotary. Ogni anno per celebrare l’importante anniversario e ribadire l’obbiettivo della Pace tra i popoli fioriscono iniziative.

Files:
 Locandina - Concerto per la Pace - 23 febbraio 2024 (271 kB)

c. s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore