/ Varese

Varese | 11 febbraio 2024, 14:11

Angeli del soccorso: nel 2023 in Lombardia oltre 5,5 milioni di chiamate di emergenza. E Varese è protagonista

Ricorre oggi la Giornata del Numero unico di emergenza europeo 112: è l'occasione per ricordare il grande lavoro gestito dagli operatori di Areu nelle tre centrali di Varese, Milano e Brescia. L'assessore Bertolaso: «Grazie a loro risposte tempestive per la sicurezza dei cittadini»

Gli operato del Nue 112 della sede di Varese

Gli operato del Nue 112 della sede di Varese

Ricorre oggi, 11 febbraio, la Giornata europea del Numero Unico di Emergenza 112. Il 112 - come noto - è il numero da comporre in tutti i casi di emergenza per la tempestiva attivazione del Soccorso sanitario, delle Forze di Pubblica Sicurezza e dei Vigili del Fuoco.

In Lombardia il servizio NUE 112 è gestito da AREU, Agenzia Regionale Emergenza Urgenza. E’ stato attivato nel 2010 con una prima sperimentazione a Varese e progressivamente esteso a tutto il territorio regionale, con un modello di gestione delle chiamate realizzato in attuazione della normativa dell'Unione Europea. 

«Si tratta di un servizio fondamentale – sottolinea l’assessore regionale al Welfare Guido Bertolaso – il 112 è la ‘porta di accesso’ del cittadino per tutte le emergenze, siano esse sanitarie o di competenza delle Forze dell’Ordine o dei Vigili del Fuoco. La Lombardia ha visto nascere il Numero Unico e ha contribuito, e contribuisce tuttora, all’attivazione del servizio in molte altre Regioni».

Attualmente il servizio viene gestito da 3 Centrali Uniche di Risposta (CUR) NUE 112 situate a Varese, Brescia e Milano, che garantiscono un’unica prima risposta a tutte le chiamate di soccorso effettuate in Lombardia. Le telefonate di emergenza confluiscono alle CUR NUE 112, indipendentemente dal numero di soccorso composto dal chiamante (112, 113, 115, 118).

Gli operatori delle CUR NUE 112, dopo aver localizzato il chiamante e individuato la tipologia di soccorso richiesto, inoltrano le telefonate alla centrale operativa dell’ente competente per l’emergenza in atto (Soccorso Sanitario, Forze di Pubblica Sicurezza e Vigili del Fuoco).

La gestione della chiamata da parte della CUR NUE 112 con il successivo inoltro alle centrali di competenza è un passaggio che avviene in pochi secondi e garantisce due aspetti di fondamentale importanza per l’efficienza e l’efficacia del servizio: da un lato vengono filtrate tutte le chiamate improprie che non sono oggettive richiese di emergenza; dall’altro grazie ai sistemi di geolocalizzazione è possibile individuare con precisione la posizione dell’utente, facilitando l’arrivo dei soccorsi sul posto. 

Nel 2023 in Lombardia le CUR NUE 112 hanno gestito oltre 5,5 milioni di chiamate, con un filtro di circa il 50% rispetto alle chiamate improprie (di non emergenza). 

«In questa giornata dedicata al 112 – conclude l’assessore Bertolaso - è doveroso ringraziare tutti gli operatori del NUE e delle altre centrali operative per il servizio che svolgono ogni giorno garantendo alla cittadinanza una risposta tempestiva e competente».

Il servizio NUE 112, totalmente gratuito, è attivabile sia componendo il numero 112 da qualsiasi telefono, sia tramite l’app Where Are U, che permette di attivare i soccorsi anche attraverso la chiamata silenziosa o la chiamata con chat.

Per condividere con tutta la popolazione la celebrazione di questa significativa ricorrenza, nella serata di domenica 11 febbraio i belvedere di Palazzo Lombardia e Palazzo Pirelli saranno illuminati di rosso.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore