/ Gallarate

Gallarate | 26 gennaio 2024, 10:10

La Camelot ha detto “No alla guerra”, con la sua Giöbia

Fantoccio realizzato dagli ospiti e dal servizio di animazione, con bambini ed educatori della comunità mamma-bambino e i volontari dell’associazione Cavalieri di Camelot. Presente l'Amministrazione comunale. La direttrice 3SG, Marusca Bianco: «Dovendo bruciare qualcosa di negativo dell’anno passato, la guerra è stata scelta sia dagli anziani che dai bambini»

La Camelot ha detto “No alla guerra”, con la sua Giöbia

Giöbia alla 3SG Camelot, ieri, a dimostrazione della presenza attiva della struttura e dei suoi ospiti nei ritmi, nei riti, nel presente della comunità. Il rogo, come di consueto, rappresenta per la struttura dei Ronchi un evento intergenerazionale in quanto il fantoccio è stato allestito dagli ospiti con la sapiente guida del servizio di animazione di 3SG con la collaborazione dei bambini e degli educatori della comunità mamma bambino e dai preziosi volontari dell’associazione Cavalieri di Camelot.  

Il rogo è stato acceso dalla presidente, Roberta Maurino, con la direttrice Marusca Bianco e i consiglieri di amministrazione Carlo Bonicalzi ed Elisa Rubino, presente anche l’Amministrazione di Gallarate con gli assessori Claudia Mazzetti, Germano Dall’Igna e Chiara Allai e il presidente del consiglio comunale Marco Colombo.  

Per tutti, dopo il rogo acceso al primo imbrunire, un assaggio di risotto con la luganega e vin brûlé, per i più piccoli le immancabili chiacchere.   «Abbiamo voluto bruciare qualcosa di negativo dell'anno scorso - sottolinea la direttrice - anziani e bambini hanno deciso di bruciare la guerra. Per questo la strega tiene in mano un razzo con delle scintilline. E vicino al fantoccio c’è un cartello con tutte le mani dei bambini e la scritta NO ALLA GUERRA».

S.T.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore