/ Territorio

Territorio | 25 gennaio 2024, 12:13

Con il fotovoltaico anti inquinamento, il Centro Sportivo di Ispra diventa una "foresta invisibile"

La scelta per l'ambiente e le nuove tecnologie dell'azienda Reair, presentate anche al Ces di Las Vegas, dello Sport Club 12. Il direttore generale Luigi Cacciapaglia: «Il Covid ci ha insegnato quanto sia importante la salubrità degli ambienti e dell'aria che respiriamo»

Con il fotovoltaico anti inquinamento, il Centro Sportivo di Ispra diventa una "foresta invisibile"

Un coating fotocatalitico applicato sulle superfici degli oltre quattromila metri quadrati della struttura. Ed è così, grazie alla tecnologia innovativa e sostenibile della startup milanese REair, che lo Sport Club 12 di Ispra è diventato, da dicembre 2023, uno di quegli edifici urbani capaci di abbattere la produzione di elementi inquinanti nell’aria quali, composti organici volatili bioeffluenti umani (composti chimici che vengono emessi dal corpo e microorganismi nocivi), rendendo così più salubri i propri ambienti indoor.

Una salubrità garantita con efficacia di durata nel tempo grazie all’attività fotocatalitica. Lo Sport Club 12 di Ispra diventa così uno fra i primi, se non il primo, centri sportivi in Italia a utilizzare una tecnologia capace di migliorare la qualità dell’aria all’interno della propria struttura.

«L’applicazione del nostro coating fotocatalitico su una struttura sportiva di così ampie dimensioni fa toccare con mano l’elevata adattabilità della tecnologia REair – spiega Raffaella Moro, Ceo di REair –. I nostri prodotti sono altamente versatili, sia per le superfici esterne che per quelle interne: dalle scuole agli uffici, dagli hotel ai centri sportivi, proponiamo soluzioni valide per ogni tipologia di edificio. In questo modo si possono utilizzare le costruzioni esistenti per contribuire ad abbattere l’inquinamento urbano, trasformando, grazie agli edifici, le città in vere proprie foreste invisibili. In ambito indoor gli ambienti trattati diventano così attivi nel promuovere salubrità e controllo della carica microbica sulle superfici, riduzione degli odori negli ambienti e miglioramento della qualità dell’aria grazie alla riduzione dei VOC, composti organici volatili». 

LA TECNOLOGIA DI REAIR

REair è reduce da un recente riconoscimento internazionale: è stata una delle 50 startup selezionate per la missione italiana, guidata dall’ICE, Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, per il CES di Las Vegas, la maggiore fiera mondiale dedicata alla tecnologia.

Ma come funziona la tecnologia testata e brevettata dalla starturp milanese? REair ha creato e brevettato una soluzione totalmente green applicabile su ogni superficie, interna ed esterna, degli edifici: eCoating. Un processo che si attiva dalla combinazione di luce e aria, con processo di fotocatalisi, continuando nel tempo a decomporre gli inquinanti gassosi (NOx, SOx, polveri PM organiche, VOC) e microorganismi come batteri, virus, muffe, funghi e altri agenti patogeni nocivi. Un prodotto unico nel mercato italiano, che ha il vantaggio di essere trasparente, mantenendo così il colore originale della superficie trattata, naturale, senza solventi, certificati come durata di efficacia e di facile applicazione, tramite nebulizzazione. 

LO SPORT CLUB 12 DI ISPRA

Due piscine da 25 metri, palestra, terme e Spa, un centro medico e una sfaccettata proposta di attività sportive: con oltre tremila soci iscritti lo Sport Club 12 di Ispra è uno dei maggiori centri sportivi della Lombardia e del Paese, con una squadra di nuoto agonistico promossa per la prima volta in serie A2.

«Il Covid ci ha insegnato quanto sia importante la salubrità degli ambienti in cui viviamo e dell’aria che respiriamo – ricorda Luigi Cacciapaglia, direttore generale di Sport Club 12 –. Una sensibilità che abbiamo portato avanti nel tempo: ecco perché sono rimasto molto incuriosito dalla tecnologia REair, tanto che abbiamo deciso di provarla nella struttura di Ispra. Teniamo così alta l’attenzione al benessere di chi frequenta il centro sportivo: dai primi test effettuati, abbiamo già raggiunto degli ottimi risultati nell’abbattimento di emissioni inquinanti».

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore