/ Gallarate

Gallarate | 18 gennaio 2024, 18:25

FOTO - Seprio Park mai così lercio: vandali di nuovo in azione

Chiazze di vomito, mozziconi, bottiglie abbandonate di birra e superalcolici al terzo piano interrato. Forzata la porta dell’ascensore, inservibile, e svuotati a caso, di nuovo, gli estintori: la struttura più comoda per parcheggiare l’auto e raggiungere a piedi la zona a traffico limitato di Gallarate si presenta così

FOTO - Seprio Park mai così lercio: vandali di nuovo in azione

Il degrado che affligge in modo ricorrente il Seprio Park, a due passi dalla Ztl di Gallarate, ha raggiunto, forse, un nuovo record (foto in fondo all’articolo). Come noto, i primi due piani interrati dell’autosilo sono, di solito, in buono stato. Il meno tre, invece, è, per vandali e maleducati, un’attrazione irresistibile. E se, in passato, le attenzioni riservate dagli incivili ai dispositivi antincendio hanno prodotto esiti più spettacolari (qualche esempio QUI e QUI), chi ha utilizzato la struttura di via Bonomi nella mattinata di oggi, 18 gennaio, ha trovato  condizioni di pulizia e igiene mai viste.

Il pianerottolo davanti alla porta dell’ascensore e la vicina rampa di scale presentavano intere costellazioni di mozziconi (almeno una sigaretta era stata aperta per prelevarne il tabacco), inframmezzate da decine e decine di piccoli rifiuti. Scolate e abbandonate a terra c’erano una bottiglia di birra e due di superalcolici, una sfusa e una lasciata in un sacchetto. Mix che potrebbe essere risultato indigesto, a giudicare da due chiazze inequivocabili a poca distanza (ma l’intero passaggio è coperto da ampie macchie poco rassicuranti).

Ormai immancabili, poi, gli estintori svuotati a casaccio. In questo caso, il residuo polveroso rimasto sul pavimento del parcheggio è stato sfruttato da artisti che si sono esercitati nello stilizzare l’anatomia maschile. A completare il quadro, anche questo un grande classico, l’ascensore inservibile, con la porta al meno tre vistosamente forzata. Al piano terra, un cartello avvisava l’utenza del guasto. A biro, appena leggibile, qualcuno ha aggiunto la scritta “vergognoso!!!”.

Stefano Tosi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore