/ Enogastronomia

Enogastronomia | 19 dicembre 2023, 13:38

Sotto l’Albero il gelato giusto. Per festeggiare e proteggersi dall’inverno

Ecco la schiera di sorbetti e di altri prodotti lanciata da “Il Dolce Sogno” a Busto Arsizio per feste veramente speciali tra gusti sfiziosi e aiuti alla salute

Sotto l’Albero il gelato giusto. Per festeggiare e proteggersi dall’inverno

È Natale, quindi tempo di gelato. Perché la festa sia veramente tale e perché con l’inverno queste prelibatezze sono alleate nel contrastare i mali di stagione: doppio dono sotto l’Albero, quello che ci si può concedere entrando ne “Il Dolce Sogno". E questo grazie alla ricerca costante di Lucia Sapia, che sa unire la bontà del gusto a quella degli ingredienti, a favore della salute.

Che cosa si sta preparando dunque nella gelateria a Busto Arsizio per rendere le feste così speciali? Prima di tutto, una squadra di sorbetti da leccarsi i baffi e da schierare anche contro i malanni invernali.

I sorbetti

Come quello classico di limone di Amalfi Igp, oppure con limone di Siracusa, zenzero, carciofo e cardo mariano: ottimo, tra l’altro, come digestivo.

Ma se il nostro obiettivo è contribuire ad accrescere le difese immunitarie, un aiuto viene dal bergamotto con mandarino, echinacea e sambuco: una sferzata di gusto e di “protezione”.

Ancora, c’è un energizzante che può irrompere a farci affrontare deliziosamente questo scorcio finale dell’anno: è il cioccolato con la rhodiola rosea e il miele di rododendro. Ma non finisce qui, perché ci sono i sorbetti spiritosi: a base alcolica, come il Mojito con lime, mentuccia fresca, zucchero di canna, e anche il Moscato. 

Abbinamento ideale

Ci sono però anche gelati che garantiscono l'accompagnamento ideale ai grandi lievitati come panettoni, pandori e dolci tipici delle diverse tradizioni. L’abbinamento può quindi avvenire con lo Zabaione o la coscia ubriaca, che in più è preparata con vino Malvasia. Come pure con le Pere cotte nel vino e attenti… perché le delizie continuano a nascere dalla creatività di Lucia Sapia e dall’esperienza sul territorio.

Non può certo mancare la crema di Natale: con spezie, dalla vaniglia del Madagascar alla noce moscata e allo zenzero, poi cannella, insomma un vero spettacolo. Tuttavia, anche il pistacchio di San Biagio è un protagonista; proprio perché si accosta al panettone tradizionale, donandogli la sua freschezza e un gusto accattivante.

A “Il Dolce Sogno” anche questo periodo offre infine la Noce di Sorrento con fichi caramellati, ma con l’aggiunta di scorzette di arancia candita.

Né si possono dimenticare i grandi classici, sempre a vostra disposizione, da fior di panna con miele di acacia a crema pasticcera, passando dalla vaniglia.

Ultimo ma non ultimo

Ma per l’ultimo dell’anno? Ben venga il gusto per eccellenza che sa portare salute e buoni auspici: il sorbetto al Melograno!

Ogni ingrediente è un solista perfetto o un “artista” che sprigiona il suo talento assieme agli altri nella vostra composizione ideale.

L'imbarazzo della scelta bilanciato da una certezza: sarà uno squisito Natale, anche grazie al  “re” gelato de “Il Dolce Sogno” di viale Alfieri 28 a Busto Arsizio.

 

I. P.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore