/ Hockey

Hockey | 13 dicembre 2023, 20:12

Mastini, che batosta (1-4). Poco da dire se non questo: 30' di penalità, nessuna occasione da gol, 30 tiri in meno del Como

Qualcuno si offenderà, ma la verità è la verità: i lariani di Da Rin danno una lezione di aggressività, velocità e furore a una squadra spenta, svuotata e mai in partita. Sabato arriva Majul, ma tutti confidano nella reazione della vecchia guardia. Splendidi i tifosi: cantano dall'inizio alla fine, quando applaudono i gialloneri alla sirena finale

Bertin pluripenalizzato, come tutto il Varese, contro il Como

Bertin pluripenalizzato, come tutto il Varese, contro il Como

IL COMMENTO - Sarebbe meglio stare zitti, e in parte lo saremo. Infatti basta poco, come la partita del Varese: i giocatori e l'allenatore sanno di cosa si sono resi protagonisti. Bastano le nude cifre del tabellino: 30 minuti di penalità (metà partita, almeno la metà delle quali inutili, ingenue o di frustrazione, alcune - qua e là - inesistenti), 24 tiri in porta contro i 55 lariani, non una sola occasione da gol tra secondo e terzo tempo a parte il rigore fallito da Pietroniro e un gol annullato, sguardi spenti - anche quando si sono accumulati falli - e mai un tentativo di vera reazione, se non tardiva.

Come se una strana e diffusa sensazione di impotenza, soprattutto nel costruire qualcosa in attacco, mentre il Como imperversava in velocità e dominava in aggressività, avvolgesse tutto e tutti.

Incomprensibile, almeno da fuori, il time out chiesto dal coach sull'1-1, poco prima di subire il raddoppio, da rischiatutto la scelta di giocare senza il portiere quando mancavano ancora 4 minuti alla fine e il Varese era in superiorità. Quello che preoccupa è l'incapacità di creare situazioni pericolose davanti alla gabbia avversaria nelle ultime due partite, ma nemmeno eravamo abituati a vedere un Varese a tratti così incapace di offendere.

Ma, come hanno cantato alla fine i tifosi, come si fa a non stare dalla parte dei Mastini fino alla fine, dopo quello che ci hanno regalato nell'ultimo anno e mezzo. 

In attesa di Majul: darà gol e punti ma, conoscendo la vecchia guardia della squadra, è nulla rispetto alla reazione che ci attendiamo sabato con il Valdifiemme.


Il pubblico del Varese, davvero eccezionale, dopo aver incitato dall'inizio alla fine i peggior Mastini della stagione, li chiama e li applaude a lungo, sostenendoli anche ora. Applausi al pubblico giallonero che applaude dalla caverna di Casate



"Dalla caverna di Casate Como-Varese 4-1": lo speaker del Como si accontenta di irriderci, utilizzando un nostro termine degli articoli da questo palaghiaccio. Evidentemente ci legge. Grazie

FINALE - Dopo aver incitato per tutta la partita i Mastini, ora la curva chiama i gialloneri sotto di sé

57'27" GOL COMO Terzago a porta vuota. Czarnecki stava giocando da tempo, troppo tempo, a porta vuota

57' Varese in superiorità

56' RIGORE PER IL VARESE. TIRA PIETRONIRO. SBAGLIA

56' Penalità contro il Como: forse è l'ultima opportunità

54' Gara ferma da qualche minuto perché c'è stato un evidente errore degli arbitri: anche Marcello Borghi è penalizzato e quindi si deve continuare a giocare in 3 mastini contro 5 lariani, mentre si era tornati a farlo in 4

53' Fuori Naslund e Schina, oltre a Marcello Borghi, rabbia e frustrazione stanno facendo la differenza: 30 minuti di penalità al Varese, una mostruosità

53' Penalità al Varese, continuiamo a scrivere la stessa 

53' Penalità al Varese

52' Gol annullato al Varese (Tommaso Cordiano): l'arbitro aveva fischiato prima per un disco trattenuto che in realtà non era trattenuto ma era semplicemente scivolato via. Quindi il gol sarebbe stato valido

51' Padroni di casa a un passo dal poker. Montagna altissima da scalare

49' Ricapitoliamo: Varese con un uomo in meno per 1'49"

49' Fuori anche Michael Mazzacane e Kizlo dopo un principio di scazzottata

49' Terza penalità contro Bertin: questa non c'era ma poco cambia

48' Marinelli, il migliore, salva su Popovic. Sarebbe stato il ko

47' Ora Varese in 4 contro 5. Ma per ora mancano segnali di vita

45' Penalità a Piroso: incommentabile la gomitata. Varese in 3

45' C'era stata una penalità contro il Como ma il Varese pensa subito di riequilibrare la situazione: fuori Vignoli. Che ecatombe

44'03" GOL COMO Ambrosoli, staffilata facile del tris in 5 contro 4. Penalità esiziali, oltre alla differenza di aggressività, ritmo, energia e idee

43' Il Como è davanti a Marinelli: Xamin murato da Marinelli!

42' Varese ovviamente in 4, penalità giusta contro Bertin (sgambetto)

41' Naslund ci prova da fuori: sembra l'unica soluzione dei Mastini

41' C'è già il Como all'attacco

41' Via

Si riprende: in un tempo il Varese è capace di tutto, ma dopo due periodi come questi serve una prova totalmente diversa

Fine 2° tempo - Varese sotto meritatamente, nemmeno un'occasione per 20 minuti, solo tiri da blu. Così è sconfitta sicura

39' Marinelli salva il Varese che è in 4

38' Penalità contro il Varese per un uomo in più sul ghiaccio: non abbiamo parole

37' Marinelli, pur coperto, per fortuna para tutto

37' Provano a premere i gialloneri

36' Ci prova Naslund da fuori, ma non si può sempre sperare in lui

35' Stiamo ancora aspettando un'occasione del Varese: troppo poche, come a Pergine. Como più reattivo, Mastini in enorme difficoltà

34' Da una parte non viene data un'evidente penalità contro il Como che poi, immediatamente, dall'altra parte sfiora il tris con Popovic (para Marinelli, forse il migliore)

32' Per ora stiamo vedendo forse la peggior partita dei Mastini

32' Marcello Borghi con un'ingenuità non da lui (ma nessuno stasera sembra essere all'altezza) si fa buttare fuori

31' Penalità contro il Como: speriamo dia la sveglia ai Mastini

30' Però il Como sta giocando con un'aggressività, una cattiveria, una giusta durezza degna di questa partita che i Mastini non hanno. Ruminano il loro gioco difensivo per ora, non creano occasioni: serve ben altro

27'11" GOL COMO Terzago, micidiale legnata nell'angolino. Vantaggio meritatissimo

27' Altra penalità giusta contro i Mastini (Pietroniro): siamo incorreggibili

26' Czarnecki chiama time out: i suoi stanno soffrendo terribilmente

26' Per ora non si esce dal terzo difensivo, in attesa del colpo di qualcuno. Così però è dura

26' Pietroniro, solo lui, prova a portare su i Mastini

25' Varese sempre dietro

25' Como più aggressivo in questi primi 5 minuti

22' Siamo in parità numerica finalmente

21' Marinelli su Vozovik e Popovic dice no! 

21' Si riparte, 1'47" ancora con l'uomo in meno

Arbitri sul ghiaccio, tra due minuti si riprende: i Mastini stanno soffrendo terribilmente, come all'andata, il Como. Resta da giocare oltre un minuti di inferiorità numerica agli ospiti

Fine tempo - Un gol preso in superiorità, oltre 6 minuti degli ultimi 8 in inferiorità. Fortunatamente siamo sull'1-1

19' Altra penalità, la quarta in meno di otto minuti, contro il Varese. E c'erano tutte: stavolta a uscire è Piroso 

19' Occasione Como: Ambrosoli si fa parare il tiro quasi a botta sicura da Marinelli

19' GOL ANNULLATO COMO Disco messo dentro con il bastone alto, sopra la traversa: evidentissimo, giustissimo

18' Il Varese è uscito da una situazione complicatissima, ma il Como in questa seconda parte di tempo ha giocato meglio

17' Da oltre cinque minuti il Varese è con uno o due uomini in meno

17' Varese almeno in 4 ora

16' Frescura vicino al 2-1 comasco, poi altra penalità al Varese e gialloneri in tre contro cinque (fuori Michael Mazzacane)

14' Penalità contro il Varese, Como ancora con l'uomo in più. Ci era parso il contrario, invece è uscito Bertin: momento di grande difficoltà con 4 minuti in 4 contro 5 per i gialloneri, sostenuti dal pubblico

13' Vignoli in velocità e in inferiorità con un'azione portentosa per poco non punisce il Como

13' Penalità, giustissima, contro Naslund: Varese in 4

12' Gara molto bella, si pattina a mille all'ora. Il Como per ora sta giocando alla pari

10' Piroso davanti a D'Agate: tiro debole e senza energia. Che occasione

9' Intanto una nebbiolina da vecchio Palalbani sta avvolgendo alcune zone della pista

6'53" GOL VARESE Pietroniro colpisce su assist di Schina con il Varese in superiorità numerica: tiro bellissimo di prima intenzione del 77. Disco imprendibile

5'57" GOL COMO Popovic parte da solo da metà pista con i suoi in inferiorità arrivando da solo davanti a Marinelli e battendolo 

5' Penalità contro il Como per una carica scorretta

5' Prima grandissima occasione creata da Perino su azione personale: il numero 87 giallonero arriva davanti a D'Agate ma manda fuori il disco

5' Quasi nessuna interruzione, bella sfida, intensa, bloccatissima

3' Inizio di totale equilibrio

2' Si gioca nel frastuono infernale del tifo giallonero. Anche i tifosi lariani si fanno sentire

1' Partiti

Bellissima scena: il portiere della nazionale italiana di sledge hockey Santino Stillitano ha messo il simbolico disco d'inizio sul ghiaccio

Grande tifo giallonero con i Ragazzi della Nord
. Presenti anche i Mastini Forever

La curva del Varese, fuori dall'impianto, viene fatta entrare in questo momento: decisione di buonsenso e molto avveduta

Lo speaker ha appena "ringraziato" ironicamente chi è «presente al non derby dalla "caverna" di Casate, compresi i giornalisti»

Fuori dal palaghiaccio ci sono i Ragazzi della Nord che, dietro una della curva aperte, stanno incitando i Mastini: grandi

Siamo in diretta da Como: subito una novità con Marinelli titolare a difendere la gabbia giallonera

Davanti a 99 persone - "tanta" è la capienza consentita a Casate (leggi QUI la nostra opinione-provocazione) - ecco il derby di ghiaccio: i lariani di Da Rin, che qui hanno fatto cadere anche il Caldaro e che, prima delle ultime due sconfitte, erano reduci da una risalita portentosa (6/7 vinte), hanno voluto giocare comunque qui una partita che, evidentemente, pensano di poter vincere sfruttando anche le condizioni estreme del loro impianto.

Il Varese, sostenuto da una trentina di tifosi che hanno potuto acquistare il biglietto, cerca riscatto dopo lo 0-2 di Pergine giunto a nostro avviso anche per "colpa" della vittoria contro il Caldaro capace di bruciare energie soprattutto nervose (gli stessi altoatesini sono caduti in casa contro il Valdifiemme). 

Coach Czarnecki schiera la squadra al completo ad eccetto di Massimo Cordiano, dell'infortunato Allevato e del neo acquisto Majul, che verrà presentato venerdì e potrà giocare sabato all'Acinque Ice Arena con il Valdifiemme (Pietroniro sarà "italiano").

Qui il Varese ha vinto ma anche subito una delle peggiori sconfitte dell'era recente (0-4) in una serata nerissima un paio di stagioni fa.

Como-Varese 4-1 (1-1, 1-0, 2-0)
Reti:
5'57" Popovic (Kizlo, Vozovik) in inf. 1-0, 6'53" Pietroniro (Schina) in doppia sup. 1-1; 27'11" Terzago (Popovic, Kizlo) in sup. 2-1; 44'03" Ambrosoli (Marcati, Taufer) in sup. 3-1, 57'27" Terzago (Vozovik) 4-1 a porta vuota
Como: D’Agate (De Zordo); Vozovik, Taufer, Stanko, Kizlo, Popovic; Ambrosoli, Paramidani, Marcati, Xamin, Terzago; Sollami, Garber, Marradi, Frescura, Pirelli; Del Vita. Coach: Da Rin
Varese: Marinelli (Perla); Schina, Naslund, Piroso, Vanetti, Marcello Borghi; Bertin, Fanelli, Raimondi, Michael Mazzacane, Pietroniro; Vignoli, Erik Mazzacane, Tilaro, Perino, Tommaso Cordiano; Crivellari, Pietro Borghi. Coach: Czarnecki.
Arbitri: Jeremy Bassani, Simone Soraperra (Nicolò Alberti, Mirko Micheletti)
Note - Penalità Co 12' Va 30', tiri Co 55 Va 24.

Diciannovesima giornata - Oggi e domani

Stasera: Como-Varese 4-1
Domani, 20.30: Appiano-Caldaro (20), Dobbiaco-Bressanone (20), Alleghe-Feltre, Valdifiemme-Pergine. Riposa: Valpellice.

La classifica

Caldaro 44. Pergine* 38. Varese 35. Appiano* 33. Feltre* 28. Alleghe* 27. Como 21 Valdifiemme* 20. Bressanone 14. Valpellice 7. Dobbiaco 6. *una in meno

Ventesima giornata - Sabato 16 dicembre

Varese-Valdifiemme (18.30, clicca QUI per i biglietti), Pergine-Appiano (18.45), Feltre-Dobbiaco (19.30), Caldaro-Como (19.30), Valpellice-Alleghe (20.30). Riposa: Bressanone.

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore