/ Basket

Basket | 07 dicembre 2023, 16:34

Game over Willie (dopo Brindisi): sarà Spencer il nuovo centro della Pallacanestro Varese

La società biancorossa ha trovato l'accordo con il pivot ex Trieste. Finisce così, finisce male, l'avventura di un giocatore che ha mostrato soprattutto indolenza e svogliatezza, ma al quale - per diverse ragioni - non possono essere ascritte proprio tutte le colpe del fallimento. Al posto di Cauley-Stein ecco un "5" che, al netto di numeri non ammalianti, pare avere dalle caratteristiche (almeno sulla carta) più consone al prodotto che si vuole mettere in campo

Game over Willie (dopo Brindisi): sarà Spencer il nuovo centro della Pallacanestro Varese

Al 99,9% (periodico?) quella contro Brindisi sarà l’ultima partita nelle fila della Pallacanestro Varese di Willie Cauley-Stein.

Finisce così, finisce male, l’avventura di quello che era stato dipinto, e dalla quasi totalità degli addetti ai lavori salutato, come il colpo del mercato estivo 2023/2024. Al suo posto arriva Skylar Spencer: la trattativa era già stata anticipata nei giorni scorsi da Enrico Salomi di Malpensa24 e da Prealpina, ora tra il club prealpino e il centro ex Trieste è arrivato anche l’accordo, preludio di un nero su bianco che potrebbe e dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

Molto probabilmente la società biancorossa aspetterà domenica sera o la giornata di lunedì per annunciare il nuovo colpo, vista la necessità di giocare l’importantissimo match salvezza contro i pugliesi ancora con WCS in dote. Il dado però è tratto, così come di conseguenza è segnato il destino dell’ex NBA, con il quale (immaginiamo) si cercherà una transazione, in modo da risparmiare almeno su alcune mensilità del residuo dovutogli da contratto firmato a fine luglio scorso.

L’acquisto di Cauley-Stein, intrigante - anzi potenzialmente mastodontico - sulla carta, si è rivelato sbagliato sotto ogni punto di vista nella realtà. Alcune referenze di chi si pregiava di navigare bene le onde della National Basketball Association avevano messo fin da subito in guardia sull’indole di chi fu sesta scelta assoluta del draft 2015 per poi essere sempre di più bollato nell’incedere della carriera come “molle” e perciò inadatto alla battaglia. Negli ultimi mesi, con quel senno del dopo di cui sono piene le fosse, giusto per complicare ulteriormente il quadro, altre voci avevano anche fatto emergere l’esistenza di problemi personali e di difficoltà psicologiche vissute dal giocatore nel recente passato. 

Sia quel che sia, fatto finta di sentire o meno, rischiato o meno, ci si è fatti ammaliare da un nome e dalla convinzione che il viaggio oltre oceano avrebbe sanato ogni tipo di problema. Nessuno, probabilmente, avrebbe però forse mai potuto immaginare a priori che la svogliatezza e l’indolenza di WCS sarebbero state ancora più marcate e deleterie nel Vecchio Continente.

Restano punti interrogativi tecnici che non vanno sottaciuti: la sua inservibilità offensiva è inevitabilmente da ascrivere anche agli allenatori, costretti però a loro volta a declamare una filosofia di gioco con la quale Cauley Stein ci azzecca come i cavoli a merenda, e alla mancanza di un vero passatore (pronunciare la parola playmaker è incredibilmente démodé di questi tempi sotto al Sacred Mountain…) che potesse almeno provare ad innestarlo nelle sue posizioni preferite. Posizioni che (a scriver la verità) non abbiamo ancora bene nemmeno capito quali potessero essere. 

La prova del nove - è nato prima l’uovo o la gallina, che tradotto in termini cestistici varesini suona come “è tutta colpa di WCS o manca un regista” (c’è chi propende, e non siamo in pochi, per entrambe le cose) - arriverà ora.

Ora che Varese si affiderà a un nuovo centro, dai numeri non esaltanti ma dalle caratteristiche che paiono più consone al prodotto che si vorrebbe mettere in campo. 

8,2 punti, 7,9 rimbalzi e 0,9 stoppate lo scorso anno a Trieste (in circa 25 minuti di utilizzo medio a partita), 5,9 punti, 5,4 rimbalzi e 1,2 stoppate in 39 gare (20 minuti di media) quest’anno con la maglia dei Libertadores de Queretaro, in Messico. Negli occhi, però, ci sono le immagini di un pivot volitivo in difesa, veloce e “secco” nel giocare i pick and roll centrali e laterali, verticale e salterino nonché talvolta - sicuramente più di WCS - rinvenibile tra la linea di fondo e il post basso, in quella posizione che i tecnici chiamano “dunker spot”.

Ma tutto questo, ancora una volta, è solo sulla “carta”, pure straccia fino alla prova di Masnago.

Una cosa è certa: questi mesi di gioco stagnante oltre l’arco hanno insegnato quanto - anche nel Moreyball inseguito da Varese - il gioco sotto canestro sia importante, anzi fondamentale. Per variare, per non dare riferimenti agli avversari e per rendere ancora più pericolose le eventuali abilità degli esterni. 

L’avvicendamento di WCS con Spencer, paradossalmente, aggiunge “pressione” alla panchina di coach Tom Bialaszewski, confermatissimo nella sua posizione a meno di altri tonfi ripetuti e clamorosi che andrebbero a rovinare immagine e morale. Oltre a una classifica che per il momento lascia aperto ogni destino: in fondo mancano ancora 20 partite…

Fabio Gandini


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore