/ Territorio

Territorio | 05 dicembre 2023, 14:30

VIDEO. Piantalalì: a Castellanza 700 alberi migliorano la vita ai pendolari e non solo

Due le aree che sono interessate: questa mattina la visita vicino alla stazione Nord. Un abbellimento che aiuterà a combattere il caldo e l'inquinamento

VIDEO. Piantalalì: a Castellanza 700 alberi migliorano la vita ai pendolari e non solo

Accompagneranno gli sguardi dei pendolari e non solo, in un contesto più piacevole, combatteranno il calore e l'inquinamento. Sono gli alberi che cresceranno nelle aree della stazione di Castellanza all'interno del progetto "Piantalalì. 

Settecento piante e arbusti cresceranno grazie a Fnm e Trenord, che oggi hanno presentato anche un analogo progetto a Gerenzano, qui 2.300 alberi.

Piantagione e riforestazione

Nei due Comuni - ma prossimamente verranno illustrati i progressi anche in altre città, come a Busto Arsizio - hanno preso il via nelle scorse settimane i cantieri verdi del progetto di piantagione e riforestazione avviato dalle due aziende «per restituire valore al territorio intorno alla ferrovia e ricostituire le reti ecologiche, in ottica di sostenibilità».

Partner scientifico è Fondazione Lombardia per l'Ambiente, che ha individuato le aree, definito e  progettato gli interventi, dialogato con i Comuni.

Oggi alla stazione di Castellanza c'erano il sindaco Mirella Cerini e l'assessore Claudio Caldiroli, il direttore della comunicazione di Trenord Paolo Garavaglia e tutte le figure coinvolte nel progetto. Ha spiegato nel dettaglio Giusi Rabotti, agronoma e progettista Fla: «Un importante filare di tigli inquadra e accoglie in quest'area al di fuori della stazione. Poi ci sono piccoli gruppi di arbusti... Abbiamo scelte piante autocyone, le più rappresentative». Anche il direttore dei lavori Gianluca Larroux si è soffermato sul tipo di piante e le loro caratteristiche, a partire dai carpini per creare delle vere e proprie "carpinate" capaci di accompagnare i viaggiatori e in generale gli abitanti di Castellanza. O ancora Barbara Raimondi, biologa, ha ricordato l'impatto degli alberi anche nel diminuire la temperatura e migliorare il microclima urbano.

Garavaglia ha sottolineato: «Volevamo creare un progetto scientifico, per questo ci siamo affidati a Fla».

Il sindaco Cerini soddisfatta della svolta che si dà a livello ambientale e non solo, nei due. «Una sfida che avete colto, anche sull'altra area, di 10mila metri quadrati, a cavallo tra un'urbanizzazione e invece un ambito fortemente green».

La speranza è anche che il bello attiene il bello, che anche alcuni spettacoli come quelli che si potevano osservare oggi di bottiglie o altri rifiuti abbandonati nell'erba non si ripetano.

Cosa cambia

A Castellanza saranno infatti due le zone riqualificate da "Piantalalì", per 15mila metri quadrati, che accoglieranno appunto 700 arbusti e alberi. La prima è tra via Piemonte e via Azimonti, implementerà i nuclei di boschi e specie arboree tipiche di questa zona, su un'area di circa un ettaro nei pressi del Parco Alto Milanese. Un bel biglietto da visita per i tanti frequentatori 

Quindi, la seconda zona vicino ai parcheggi della stazione, a ovest di via del Maggiolo. Un prato alberato consentirà, soprattutto in estate, di «contrastare il fenomeno delle isole di calore, favorendo l'ombreggiamento e contrastando l’evaporazione l’umidità del suolo». 

Cos'è

Piantalalì rientra nel percorso di riqualificazione urbana ed extraurbana avviato con Fili, il progetto promosso da Regione Lombardia, Fnm, Ferrovienord e Trenord. Così si vuole delineare un nuovo significato ai principali centri di collegamento ferroviari e tracciare una diversa identità

architettonica e ambientale. L'idea è di trasformare l'asse Milano-Malpensa in un'«arteria di scenari urbani verdi, moderni e ad alta vivibilità», dalle stazioni alle zone vicine.

IL VIDEO

Ma. Lu.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore