/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 29 novembre 2023, 13:49

Golosità e prodotti artigianali per un Natale contro la tubercolosi

Associazione Christian lancia la campagna “RespiriAMO insieme” per acquistare un’apparecchiatura necessaria alle attività diagnostiche. La dotazione servirà al dispensario costruito a Kariobangi, baraccopoli di Nairobi, con le risorse provenienti da Busto Arsizio. In vendita pandori e panettoni, vini, articoli artigianali come birre, saponi ai profumi esotici, box con specialità dolci e salate

La sala d'attesa del dispensario costruito con i fondi raccolti da Associazione Christian a Kariobangi, Nairobi

La sala d'attesa del dispensario costruito con i fondi raccolti da Associazione Christian a Kariobangi, Nairobi

Si intitola “RespiriAMO insieme” la nuova iniziativa di Associazione Christian. Obiettivo della campagna: acquistare un’apparecchiatura indispensabile a effettuare in sicurezza la diagnosi della Tbc. Lo strumento contribuirà alle attività del dispensario costruito 25 anni fa a Nairobi, Kenya, con i fondi raccolti a Busto Arsizio dall’Associazione. Costo dello strumento: 5mila euro.

«Da tempo – ricostruiscono i volontari - Associazione Christian sostiene progetti concentrati nel territorio di Kariobangi, alla periferia est di Nairobi. Kariobangi è una baraccopoli con una popolazione di circa 500.000 persone e 90.000 abitanti per chilometro quadrato. L’area è priva di servizi essenziali per la salute pubblica e l’igiene. La maggior parte delle famiglie è composta da nuclei numerosi, mediamente otto persone, che vivono in monolocali o baracche, oltretutto in un contesto segnato da disoccupazione e criminalità».

Lì, è sorto il dispensario. «È gestito da suor Ruth Tuitoek, missionaria comboniana, con personale infermieristico locale. I dipendenti sono 24. La struttura offre assistenza sanitaria a persone provenienti da varie zone degradate che circondano la capitale. Si effettuano visite esplorative, esami di laboratorio, radiografie. E si somministrano le prime cure. Inoltre si erogano informazioni base di igiene e di educazione sanitaria».

Fra le malattie più insidiose, la tubercolosi. «Il dispensario – ricordano da Associazione Christian – offriva servizi diagnostici specifici. Ma un macchinario indispensabile all’attività non è più utilizzabile, per usura». Niente attrezzatura, niente diagnosi, pur in presenza di sintomi sospetti. E la Tbc «…è una malattia importante in Kenya: rappresenta una delle principali cause di morbilità e mortalità. Per questo vogliamo supportare l’acquisto di una nuova attrezzatura».

L’associazione fa, dunque, appello alla generosità che ha già permesso di portare a termine grandi progetti. È possibile contribuire con donazioni dirette (anche con Paypal e carte di credito o di debito) oppure acquistando prodotti da mettere sotto l’albero: pandori e panettoni, vini, cesti, box e articoli artigianali come birre, saponi (mango, tè verde, ylang ylang, legno di cedro), set tematici (beauty e “sapori di Sicilia”), box con golosità dolci e salate.

Tutte le informazioni su “RespriAMO insieme”, sugli altri progetti dell’associazione e sulla vendita di Natale sono consultabili on-line: www.associazionechristian.org. I volontari saranno in piazza San Giovanni, sagrato della basilica, sabato 2 dicembre fra le 16 e le 19 (poi a Stoà dalle 15.30 alle 18.30) e domenica 3 (8.30-12.30 e 16.30-19.30).    

Stefano Tosi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore