/ Eventi

Eventi | 18 ottobre 2023, 13:32

FOTO - Centovent’anni in volo: la provincia di Varese li celebra con una mostra d’arte

Si chiama l’Epopea del Volo: hanno partecipato centoventi artisti e 47 scrittori. Verrà inaugurato sabato a Volandia l’evento che omaggia il primo volo dei fratelli Wright nel 1903 e il centenario dell’Aeronautica Militare: «Questa è una provincia con le ali»

Presentata stamattina la mostra l'Epopea del Volo

Presentata stamattina la mostra l'Epopea del Volo

A centoventi anni dal primo volo dei fratelli Wright e a cento dalla fondazione dell’Aeronautica Militare, la provincia di Varese celebra l’arte dell’aria con la mostra L’Epopea del Volo, che aprirà sabato 21 ottobre, alle 10.30. Il luogo che ospita l’evento non poteva che essere il Parco e Museo del Volo di Volandia. L’iniziativa è stata presentata stamattina, presso la sala immersiva di Camera di Commercio.

Alla realizzazione della mostra, che rimarrà aperta fino al 30 giugno 2024, hanno contribuito centoventi artisti, quarantasette persone che hanno scritto i testi, più altri addetti ai lavori, per un totale di oltre duecento individui.

«Sono felice di essere qui per questa iniziativa - ha dichiarato Claudio Tovaglieri, presidente del comitato scientifico di Volandia - Vorrei partire dal 2003, quando per il centenario del primo volo dei fratelli Wright, a Malpensa Fiere si organizzò il primo evento che valorizzava il volo nella provincia di Varese. Volandia si presta a iniziative non solo sul mondo del volo, è diventata un grande contenitore. Stavolta abbiamo abbinato il mondo del volo con quello dell’arte. Ogni artista ha dato immagine a quello che pensa. Questa è una provincia con le ali».

«Grazie a Volandia per questa iniziativa - le parole invece di Antonio Bandirali, presidente del Circolo Artisti di Varese - L’artista realizza la sua opera ispirandosi al volo, manche il pilota è un artista, l’aereo diventa il suo pennello che volando nello spazio infinto fa dei disegni, e questa è la creatività del pilota».

A celebrare l’iniziativa è stato anche realizzato un libro, la cui coordinazione è stata curata da Roberto Ghiringhelli, storico ha allietato la presentazione con degli aneddoti legati al volo e all’industria aeronautica in provincia.

Alla realizzazione della mostra hanno collaborato anche il Rotary Club e La Varese Nascosta, il cui presidente Paolo Musajo ha proprio spiegato come l’associazione «si occupa anche di questo, di raccontare storie del territorio, e come lasciare da parte il volo? È una realtà cresciuta nel tempo e che rappresenta un’eccellenza, non potevamo essere assenti. Gli artisti rappresentano un coro, si son messi insieme per rappresentare spazio e velocita. Posso solo ringraziare i volontari e gli artisti per questa iniziativa eccezionale».

A rappresentare gli artisti Nicoletta Magnani, artista essa stessa e portavoce del direttivo: «L’unione tra arte e volo è profonda ed è nella essenza umana. Il volo rappresenta e fa questo da sempre. Questa è la profonda unione tra il tema del volo e dell’arte».

L’allestimento degli spazi della mostra è stato curato dagli architetti Ferruccio Pavesi, Franco Crugnola e Alessia Tortoreto. Le oltre cento opere, quadri e sculture, saranno disposte in un padiglione «facendo attenzione a luce e materia, disponendole vicine come fossero passeggeri di un velivolo».

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore