/ L'ultima contesa

L'ultima contesa | 17 ottobre 2023, 07:43

VIDEO - Thomas Valentino a L’Ultima Contesa: «Gli australiani? Tempistiche disattese, mancanza di rispetto per città e tifosi»

L’ex consigliere della Openjobmetis e sponsor e fautore del progetto Roosters Varese Basketball è stato ospite ieri della seconda puntata del talk show sul basket di VareseNoi. Sulla trattativa con Pelligra Group: «Una situazione che ha influito anche sul mercato»

VIDEO - Thomas Valentino a L’Ultima Contesa: «Gli australiani? Tempistiche disattese, mancanza di rispetto per città e tifosi»

All’indomani della sconfitta casalinga della Openjobmetis contro Tortona, è andata in onda la seconda puntata della quarta stagione de L’Ultima Contesa, il talk show di VareseNoi sulla pallacanestro varesina.

Ospite della puntata di ieri è stato Thomas Valentino, sponsor ed ex consigliere della società di piazzale Gramsci. Con lui, e con Alessandro Burin di VareseSport, si è partiti dall’analisi della partita di ieri, con particolare attenzione sulla fase difensiva, della trattativa con il Pelligra Group, forse in fase di arrivo, di Varese Basketball e molto altro.

Qui alcune delle dichiarazioni di Thomas Valentino:

«Ho visto una Varese in difficolta - sulla partita di ieri - diversa da quella dell’anno scorso, e che potrebbe essere definita un cantiere aperto. Se pensiamo con l’anima del tifoso non lo accettiamo, vogliamo una squadra convincente che ci possa far sognare. Se analizziamo la parte tecnica, è una squadra che non ha ancora trovato l’amalgama: tolto il tiro da tre, ci sono poche idee. È da recuperare al più presto Librizzi».

Il problema della difesa è stato affrontato con l’aiuto delle statistiche avanzate (nella foto in fondo): in diversi parametri la Openjobmetis di quest’anno non solo fa peggio dello scorso anno, ma occupa gli ultimissimi posti nel campionato. Anche nel dato dell’offensive rating la squadra di Bialaszewski non brilla: occupa il dodicesimo posto.

Sull’affare Pelligra, che potrebbe finalmente essere in dirittura d’arrivo (foto in fondo all’articolo con le prossime tappe): «Io da questa parte vedo tante belle parole ma nulla che avvenga nelle tempistiche che dovrebbero essere rispettate. Questa è una mancanza di rispetto nei confronti di Pallacanestro Varese, che è prima di tutto è la città e i tifosi, primo valore aggiunto. Così parti male».

«Se la gente oggi si chiede perché abbiamo questo roster devo spezzare una lancia in favore di Luis Scola perché quando fai degli accordi che poi vengono a mancare viene a mancare la possibilità di fare budget. La situazione di mercato di quest’estate è la fotocopia di quello che sta avvenendo: se tu hai spendi, ma quando hanno capito che tardava ad arrivare hanno dovuto fare i conti con un un’idea sana: il cda ha sempre lavorato per non fare gli errori dei cda precedenti, cioè lancio nel vuoto e poi con un buco finanziario si va a recuperare negli anni dopo».

Sul progetto Varese Basketball: «Sta andando bene. Siamo chiaramente all’inizio, il marchio Roosters è arrivato ad agosto inoltrato e non abbiamo potuto parlare con le società limitrofe e spiegare bene il progetto. Cominceremo a farlo durante l’anno: il progetto prevede che le giovanili dall’Under 14 fino all’Under 19, compresa l’eccellenza, siano marchiate da un simbolo storico della pallacanestro. Sta andando bene, la parte elite viene poi sempre gestita da Luis e da questo sistema NBA che, secondo me, funziona benissimo. Il campionato di Serie B prevede che i giovani si facciano le ossa, e il progetto Roosters è un progetto che fa il bene della Pallacanestro Varese».

Qui sotto il video della puntata integrale. 

Lorenzo D'Angelo


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore