/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 30 settembre 2023, 10:14

Coop Lombardia replica ai sindacati: «Consideriamo prioritaria la sicurezza dei nostri dipendenti, soci e clienti»

Dopo la nota diramata dalla Filcams CGIL Varese in seguito all'aggressione avvenuta lo scorso martedì nel punto vendita di viale Duca d'Aosta a Busto, la società ha sottolineato che «della formazione citata si è già discusso e deciso con i segretari sindacali regionali», arrivando alla «costituzione di un ulteriore programma formativo per la gestione di tali situazioni che partirà settimana prossima»

Foto d'archivio

Foto d'archivio

Coop Lombardia replica a Filcams CGIL Varese che, in seguito all'aggressione avvenuta martedì scorso nel negozio di viale Duca d'Aosta di Busto Arsizio, aveva chiesto all'azienda di «farsi carico della sicurezza dei punti vendita» (leggi qui). 


IL COMUNICATO DI COOP LOMBARDIA

Coop Lombardia  considera prioritaria la sicurezza dei propri dipendenti, soci e clienti. Per questo è quotidianamente impegnata nel fronteggiare un fenomeno che sta diventando sempre più frequente, sia implementando la formazione preesistente rivolta ai propri collaboratori, sia proseguendo nel rafforzamento dei presidi di sicurezza esterna, già attivi in tutti i negozi, che ricercando costantemente il supporto e collaborazione con le forze dell’ordine e con i referenti delle amministrazioni locali.



Rispetto alla formazione citata nel comunicato stampa, ci teniamo a rammentare che di tale tematica si è già discusso e deciso con i segretari sindacali regionali, pervenendo alla costruzione condivisa di un ulteriore programma formativo per la gestione specifica di tali situazioni critiche, che partirà la prossima settimana.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore