/ Territorio

Territorio | 28 settembre 2023, 13:36

In provincia di Varese assunti a tempo indeterminato quasi 200 portalettere

Simone Caruso, portalettere a Venegono, fa parte dei nuovi ingressi stabilizzati a tempi indeterminato e racconta la sua storia

In provincia di Varese assunti a tempo indeterminato quasi 200 portalettere

Dal 2022 ad oggi sono entrati in servizio nei centri di recapito della provincia di Varese, quasi 200 portalettere con un contratto a tempo indeterminato. La selezione dei neo-assunti, stabilizzati, è avvenuta tra il personale che ha già lavorato in passato come portalettere con uno o più contratti a tempo determinato e per una durata complessiva di almeno 6 mesi.

I nuovi ingressi sono stati inseriti nelle attività di consegna di corrispondenza e pacchi nei 15 Centri di recapito presenti sul territorio provinciale per poter supportare le attività legate agli ingenti volumi di pacchi in circolazione sul network postale a seguito dello sviluppo dell’e-commerce che continua a far registrare forti crescite.

Simone Caruso fa parte dei nuovi ingressi stabilizzati a tempi indeterminato in provincia di Varese. Laureato in scienze ambientali a Catania, con una specializzazione in ingegneria sanitaria, lavora oggi a Venegono. Dopo aver iniziato il suo lavoro di portalettere a Catania, ha scelto di lavorare a tempo indeterminato in provincia di Varese. “Sono molto felice della mia decisione – racconta Simone – dopo aver lavorato per diverso tempo su progetti in ambito scolastico, ho accettato il ruolo di portalettere dapprima a Catania e poi a Venegono. Poste mi ha garantito la possibilità di un lavoro a tempo indeterminato e ritengo che con impegno e dedizione potrò mettermi in gioco per crescere all’interno dell’azienda. Qui a Varese sono stato accolto benissimo da subito, sia dai colleghi sia dagli abitanti di Venegono che ormai mi conoscono. Poter contare su un lavoro a tempo indeterminato mi ha permesso di investire sul mio futuro, con mia moglie, infatti, abbiamo deciso di stabilizzarci qui, abbiamo comprato casa a Tradate dove faremo crescere nostro figlio Fabrizio. Conclude Simone – Ovviamente la Sicilia e i miei genitori mi mancano ma come dico sempre: dove c’è famiglia, tetto e lavoro c’è anche casa e qui stiamo bene.

 

Il programma di Politiche Attive del lavoro, che riguarderà circa 2100 assunti in tutta Italia, di cui oltre 300 in Lombardia è concordato con le Organizzazioni Sindacali, e contribuisce a realizzare in modo efficace le strategie delineate nel piano industriale “2024 Sustain & Innovate”, in particolare per quanto riguarda la nuova organizzazione del recapito che vede la trasformazione della figura del portalettere sempre più incentrata sul crescente mercato dei pacchi. I nuovi ingressi previsti per la fine dell’anno sono attesi in particolare nei centri di Busto Arsizio, Gallarate, Saronno, Sesto Calende e Varese Belforte.

 

I candidati saranno inseriti con contratto a tempo determinato, i requisiti richiesti per la candidatura sono il possesso di un diploma di scuola media superiore con votazione minima 70/100 o diploma di laurea, anche triennale, con votazione minima 102/110 e patente di guida in corso di validità idonea per la guida dei mezzi aziendali.

Per potersi candidare è sufficiente inserire entro il 5 ottobre la propria candidatura sulla pagina web del sito istituzionale https://www.posteitaliane.it/it/lavora-con-noi.html.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore