/ Sport

Sport | 28 settembre 2023, 18:01

La sfida più dura dei canottieri varesini: 160 km a remi sul lago di Ginevra in 13 ore

Nell'unico equipaggio italiano che ha partecipato alle gare della categoria "endurance", specialità costal rowing, che si svolge senza l'ausilio di supporto esterno, c'erano anche Luca Frigo della Canottieri Arolo e Fabrizio Tucci della Canottieri Corgeno

L'unico equipaggio italiano al via della gara endurance sul lago di Ginevra

L'unico equipaggio italiano al via della gara endurance sul lago di Ginevra

Una sfida durissima non solo a livello fisico ma anche mentale che richiede coraggio, cuore e fiato e soprattutto tanto allenamento. Doti che non mancano ai canottieri della provincia di Varese. 

A Lemanno sul lago di Ginevra in Svizzera si sono svolte le gare di canottaggio "Endurance", specialità costal rowing, una sfida di 160 chilometri, la più lunga che si svolge sui laghi europei e senza nessun ausilio o supporto esterno. 

L'unico equipaggio italiano presente ai nastri di partenza di questa spettacolare e faticosa sfida è stato quello formato da cinque vogatori provenienti da società diverse presenti sul nostro territorio nazionale.

I vogatori che hanno portato a termine la gara dopo 13 ore di remata ed affrontando anche le avverse condizioni climatiche sono stati Luca Frigo della Canottieri Arolo, Fabrizio Tucci della Canottieri Corgeno, Francesco Aprile della Canottieri rowing Brindisi, Emiliano Valli della Canottieri Lezzero, Marco Iriti della Canottieri Cus Milano.

 

Claudio Ferretti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore