/ Altri sport

Altri sport | 21 luglio 2023, 18:14

FORMULA 1. Venerdì ungherese, in pista balla il meteo

A Budapest acqua nelle prime prove e sole nel tardo pomeriggio: piani tutti ribaltati

foto ufficiale Formula 1

foto ufficiale Formula 1

Piani tutti ribaltati per le scuderie a causa del meteo ballerino in Ungheria. Prime prove dove praticamente nessuno ha girato.

Sergio Perez in crisi sempre più nera. dopo appena due minuti causa la prima bandiera rossa per un erroraccio in curva 4 e mette clamorosamente la sua Red Bull a muro e con l’arrivo della pioggia non permette a nessuno di provare con la pista asciutta. Escono tutti a fine FP1 con gomme intermedie ma Sainz si gira e provoca la seconda bandiera rossa della giornata con prove libere concluse.

Nel pomeriggio tutti in pista per cercare assetto e passo gara. Domani infatti all’esordio il nuovo format di qualifica con obbligo di utilizzo di tutte le mescole. Q1 con bianche Q2 con medie Q3 con rosse. Sugli scudi McLaren che dimostra come il progetto e l’evoluzione della macchina sia sulla giusta strada. Red Bull un po’ sottotono ma attenta nel vedere se i nuovi aggiornamenti possono migliorare ancor di più le prestazioni di questa astronave.  Max è sembrato conservativo.

Nell’anonimato Aston Martin che sembra dispersa a metà classifica con i nuovi aggiornamenti che sembrano non aver portato i miglioramenti sperati. Mercedes anche lei a centro gruppo in difficoltà come Aston Martin. In netta ripresa sembra Alpine che con Gasly si affaccia nei piani alti è pronta a portare a casa punti pesanti. Capitolo Ferrari con una macchina che sembra a suo agio a basse temperature e con un avantreno puntato che può favorire il talento di Charles Leclerc che sembra in palla questo weekend e potrebbe veramente essere una bellissima sorpresa.

Non riusciamo comunque a sbilanciarci più di tanto perché le condizioni della giornata non hanno permesso di scoprire le carte di questo weekend. Attendiamo le FP3 di domani e le qualifiche. Dovessimo suggerire due nomi per il weekend diremmo Norris e Leclerc. A domani.

Lorenzo Pisani e Stefano Sandrini

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore