/ Gallarate

Gallarate | 10 giugno 2023, 17:17

Fratelli d'Italia: «Ospedale di Gallarate, la politica faccia la politica e agisca nelle sedi opportune in modo franco e leale»

Il presidente di Circolo Stefano Romano: «La salvaguardia del diritto alla salute e il futuro dell’ospedale di Gallarate sono tra le nostre priorità»

La manifestazione dei cittadini di giovedì

La manifestazione dei cittadini di giovedì

La manifestazione per il Sant'Abate continua a far discutere. Dopo Massimo Gnocchi di Ocg - LEGGI QUI -, interviene Fratelli d'Italia con Stefano Romano.: «L’evento del 8 giugno promosso da alcune associazioni del terzo settore per chiedere maggiore attenzione sul futuro del Sant'Antonio Abate ha riscosso una buona partecipazione di cittadini. I cittadini hanno alzato la voce su una sanità che è stata smontata progressivamente dai tagli perpetrati dai governi Monti, Letta, Renzi per un totale di circa 37 miliardi di euro».

Romano giudica però «deplorevole» la presenza delle forze politiche «rappresentanti di quei partiti e oggi all'opposizione a Gallarate, con interventi atti a strumentalizzare una manifestazione a tutela della salute pubblica».

Di qui l'invito: «La politica faccia la politica e agisca nelle sedi opportune in modo franco e leale. Fratelli d'Italia a livello regionale, attraverso l'Assessore Francesca Caruso e il Consigliere regionale Giuseppe De Bernardi Martignoni. si è impegnata per portare all’attenzione di Regione Lombardia le problematiche e le criticità del Sant’Antonio Abate e invitando a Gallarate l'Assessore Bertolaso insieme ai vertici del Ats e Asst Valle Olona. La salvaguardia del diritto alla salute e il futuro dell’ospedale di Gallarate sono tra le priorità di Fratelli d'Italia e lo abbiamo dimostrato nei fatti tant’è che l’Assessorato al Welfare ha individuato delle soluzioni e il reparto di Cardiologia ha ripreso le normali attività».

Conclude così: «Continueremo a monitorare costantemente la situazione del nosocomio cittadino, mantenendo un contatto attivo con i cittadini attraverso l'ascolto delle esigenze dei malati e seguendo lo sviluppo del progetto dell’Ospedale Unico con un'azione a più livelli, locale e regionale, sempre nell’alveo dell'interesse pubblico. Alle opposizioni lasciamo il tempo delle chiacchiere, la comparsata alle manifestazioni e una politica non indirizzata all'individuazione di soluzioni ma semplicemente orientata alla contestazione e alla ricerca di un consenso elettorale triste ricordo di un passato lontano».

 

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore