/ Politica

Politica | 28 maggio 2023, 15:31

L'assessora San Martino replica alla Lega: «La partecipazione è l'anima della democrazia»

«Con questa decisione i leghisti scippano i loro elettori di una possibilità concreta di porre le loro istanze con un mezzo adeguato»

L'assessora San Martino replica alla Lega: «La partecipazione è l'anima della democrazia»

La Lega di Varese annuncia di voler uscire dai consigli di quartiere (leggi QUI): a replicare sulla questione l'assessora alla Tutela Ambientale, Sostenibilità Sociale ed Economia Circolare Nicoletta San Martino:


Leggo che la Lega ha deciso di lasciare i consigli di quartiere rinunciando a rappresentare i suoi elettori. La critica è quella di considerare i consigli stessi soltanto organi formali e inincidenti o peggio passerelle propagandistiche.

Da poco più di un mese a questa parte sto girando tutti i consigli di quartiere, su mia proposta. Ci tenevo a illustrare personalmente ai cittadini tutto il percorso di questo anno e mezzo relativo all'igiene urbana e al decoro cittadino.

L'idea iniziale è stata anche quella di proporre uno strumento semplice ma efficace di collaborazione tra i cittadini, attraverso il loro coordinatore di consiglio di quartiere, e il mio assessorato, proponendo una modalità di monitoraggio delle situazioni di degrado relative all'igiene urbana - piccole discariche abusive ad esempio - e allo stesso tempo mettendo a disposizione un canale privilegiato, in un certo senso "qualificato", di segnalazione in modo che gli uffici possano processarle con più facilità e immediatezza.

In questa proposta ho coinvolto anche naturalmente le GEV già attive su questo fronte, gli ausiliari del traffico, grazie alla collaborazione con l'assessore Catalano, che annoteranno sul loro palmare situazioni da segnalare, e alcune associazioni ambientaliste cittadine già sensibili per loro natura all'argomento e che hanno aderito con favore all'iniziativa.

L'auspicio è di allargare questa partecipazione anche ad altre associazioni presenti nei quartieri e quindi più vicine alle istanze dei cittadini, in una forma di collaborazione che non può che giovare al territorio e all'Amministrazione.

Le segnalazioni raccolte in questo modo saranno utili ad esempio a decidere il posizionamento delle fototrappole che arriveranno a breve e che verranno quindi posizionate in luoghi già identificati come problematici.

Nei numerosi incontri già effettuati, l'idea è stata accolta con favore e nel dialogo - in particolare negli ultimi due incontri - abbiamo sviluppato anche altre possibili forme di collaborazione, una su tutte quella che concerne la dislocazione dei nuovi cestini in città: Sangalli proporrà una mappa con il posizionamento dei cestini per ogni quartiere che poi verrà sottoposta ai consigli in modo che i cittadini, che conoscono meglio il territorio, le sue esigenze e le sue dinamiche, possano offrire suggerimenti sul loro posizionamento più adeguato, eventualmente diverso da quello proposto.

Nasce il sospetto che questo possa aver rovinato la narrazione sull'inutilità dei consigli di quartiere... d'altra parte più volte sulla stampa consiglieri della Lega mi hanno accusato di aver introdotto cambiamenti nel servizio di igiene urbana perchè richiesti da cittadini e opposizioni...bene, di questo mi faccio un vanto...per mia storia personale e per la comunità politica di cui faccio parte l'ascolto delle persone è parte integrante e qualificante della mia azione amministrativa e politica, oltre alla collaborazione con cittadini ed enti, non certo qualcosa di negativo di cui dovermi giustificare.

Spiace quindi per gli elettori della Lega che vengono scippati di una possibilità concreta di porre le loro istanze con un mezzo adeguato e debbano invece indirizzarle ad un indirizzo email che, quello sì, potrà diventare fonte soltanto di sparate propagandistiche. La partecipazione può essere faticosa ma è l'anima della democrazia, tirarsi indietro è sempre sbagliato.

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore