/ Sport

Sport | 02 maggio 2023, 09:39

VIDEO. Due imbarcazioni della Canottieri Arolo di Leggiuno intitolate a Giada Guadalupe Bino e a Franco Bini

La cerimonia si è svolta sulle rive del lago Maggiore nella sede della società alla presenza del presidente Davide Ferretti: «Si tratta di due persone che hanno lasciato il segno nella nostra Canottieri». Giada è scomparsa prematuramente lo scorso agosto ad appena 21 anni, Franco è stato protagonista negli anni 70

L'intitolazione delle imbarcazioni della Canottieri Arolo a Giada Guadalupe Bino e a Franco Bini

L'intitolazione delle imbarcazioni della Canottieri Arolo a Giada Guadalupe Bino e a Franco Bini

Una cerimonia semplice e partecipata ha fatto da sfondo sabato a Leggiuno all'intitolazione di due imbarcazioni della Canottieri Arolo a Giada Guadalupe Bino e a Franco Bini. 

Alla presenza del presidente della società sportiva Davide Ferretti, degli iscritti, degli atleti e dei famigliari sono state "Scoperte" le due nuove imbarcazioni a sedile scorrevole destinate alle gare. 

Un'occasione anche per ricordare sia Giada scomparsa prematuramente lo scorso agosto ad appena 21 anni, che nel 2016 si era laureata campionessa italiana del quattro di coppia categoria ragazzi con la Canottieri Arolo e Franco Bini detto "Pepin" uno dei fondatori della società arolese, grande appassionato di canottaggio e vogatore negli anni 70. 

Continua quindi la bella tradizione della Canottieri Arolo di intitolare le proprie imbarcazioni a persone che hanno lasciato il segno, piccolo o grande, nella storia della gloriosa società sportiva leggiunese.

Nel video l'intervista al presidente Ferretti che ricorda Giada e Franco:

 

Claudio Ferretti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore