/ Territorio

Territorio | 20 aprile 2023, 18:33

L’accademia Clara Schumann di Olgiate conquista due primi posti ad Omegna

La sassofonista Elisa Lualdi e i giovani del Coro di Voci Bianche, Orchestra di Fiati, Pianoforte e Percussioni sono saliti sul podio delle rispettive categorie al concorso "Insieme per Suonare, Cantare, Danzare, Recitare" di Omegna

L’accademia Clara Schumann di Olgiate conquista due primi posti ad Omegna

Un altro grande successo per gli allievi dell’accademia Clara Schumann che negli scorsi giorni sono saliti sul podio in ben due delle categorie presenti all’interno del concorso "Insieme per Suonare, Cantare, Danzare, Recitare".
La scuola, che da più di trent’anni è un punto di riferimento per i giovani e le giovani olgiatesi che vogliono imparare come esprimere il proprio talento per la musica e il canto, non è certo nuova a risultati di questo tipo, come sottolinea la direttrice Simona Bonavera.

«La nostra – spiega la responsabile artistica della scuola – è una realtà che da sempre vuole offrire ai ragazzi la possibilità di approcciarsi in maniera positiva e appassionata al mondo della musica e del canto.
Nel corso degli anni, poi, abbiamo collaborato con moltissime realtà del territorio, e i nostri allievi hanno avuto modo di confrontarsi con sfide anche difficili, regalandoci sempre grandissime soddisfazioni».

La alla XIX Edizione del Concorso "Insieme per Suonare, Cantare, Danzare, Recitare" di Omegna, dunque, è solo l’ultima delle competizioni che ha visto protagonisti i ragazzi della Schumann, che, come sempre, non hanno deluso le aspettative.
«La nostra Elisa Lualdi, saxofonista allieva della Maestro Alessia Berra – prosegue Simona Bonavera – e i giovani del Coro di Voci Bianche, Orchestra di Fiati, Pianoforte e Percussioni, diretti da me e dal Maestro Luca Orioli, hanno entrambi vinto il primo premio alla competizione, e a loro vanno i miei più sinceri e sentiti complimenti».

Un entusiasmo, quello della direttrice della scuola, che non è dettato solo dall’ottimo risultato conseguito, ma anche, e soprattutto, dal percorso fatto dai giovani musicisti e cantori che è culminato con questo importante premio.
«Siamo molto orgogliosi di questo ottimo piazzamento – conclude la responsabile artistica – i ragazzi sono stati veramente bravissimo e anche ai loro docenti, che li hanno accompagnati dall’inizio dei loro studi siano al concorso va il mio speciale ringraziamento.
Questi due primi posti, poi, sono la testimonianza concreta del fatto che l'impegno, la determinazione, ma, soprattutto, la passione e l'amore per la musica danno sempre ottimi risultati».

Loretta Girola

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore