/ Varese

Varese | 18 aprile 2023, 13:55

La Piedigrotta eccellenza varesina: un altro premio per lo chef Antonello e il suo grande staff

Stavolta arriva il riconoscimento da Golosaria, rivista che opera nel settore su scala nazionale. Sono più di cinquanta gli attestati ricevuti dalla pizzeria, che non smette mai di evolversi e proporre nuove ricette, come la pizza tridimensionale e l’uovo apparente. E in arrivo c’è il libro per festeggiare i cinquant’anni di attività

Antonello e sua moglie Daniela, al centro, ricevono il premio da Golosaria (foto Daniele Morenghi)

Antonello e sua moglie Daniela, al centro, ricevono il premio da Golosaria (foto Daniele Morenghi)

Un altro riconoscimento, l’ennesimo, ricevuto dalla pizzeria Piedigrotta. Lo chef Antonello e la moglie Daniela hanno ricevuto ieri il premio Corona Radiosa, nella categoria pizzeria. L’attestato è conferito da Golosaria, guida di settore che opera su scala nazionale e che raccoglie ristoranti, trattorie, agriturismi ed enoteche.

A quanti premi siamo? «Siamo tra i fifty-best della guida, siamo gli unici a Varese con attesta di "Vera pizza napoletana" e siamo anche ambasciatori Krug (il miglior champagne del mondo)».

Un’attività in continua evoluzione e sempre in movimento, a cui piace sempre cambiare e rinnovare, a detta dello stesso Antonello: «A livello di servizio e di futuro vedo sempre più la cooperazione tra pizzaiolo e cliente. In futuro mi piacerebbe proporre un menù in cui il cliente partecipa e ultima i piatti. Penso che si debba badare di più all’essenzialità, poi nel futuro della cucina italiana penso che ci sia un ritorno alla tradizione».

La Piedigrotta è uno dei ventidue locali italiani che parteciperanno nei giorni 25, 26 e 27 aprile a un evento a Napoli e Capri, a cui prenderanno parte i migliori ristoranti del mondo, tra cui quelli del noto chef Antonino Cannavacciuolo.

E per finire è in corso di realizzazione un libro (il terzo) per celebrare i 50 anni di attività, che si focalizzerà su una serie di ricette, alcune delle quali di cucina molecolare, introducendo un nuovo concetto di eleganza culinaria.

Tra le ricette novità c'è la pizza tridimensionale, cioè una pizza formata da un rotolo di pasta e mozzarella, con sopra un pomodoro gelificato (da mangiare per primo. La ricetta è nel video alla fine dell’articolo). Oppure l’uovo apparente, una vera propria illusione ottica, che fa sembrare una pizza con solo mozzarella e cotta doppiamente sormontata da pomodoro giallo gelificato un vero e proprio occhio di bue.

Lorenzo D'Angelo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore