/ Varese

Varese | 14 aprile 2023, 11:10

VIDEO Il Lions Club Varese premia il poliziotto che combatte il cyber bullismo

Presso il Golf Club di Luvinate il riconoscimento è stato consegnato a Francesco Malacarne per il suo impegno su una tematica che affligge molti giovani. «Una sfortunata Cenerentola mi ha insegnato che a volte due mani in tasca, davanti a chi ha solo bisogno di parlare, fanno la differenza». La dedica speciale per la sua figlia neonata Michela

VIDEO Il Lions Club Varese premia il poliziotto che combatte il cyber bullismo

Un premio per chi lotta contro il cyber bullismo. A conferirlo è stato il Lions Club Varese che ieri sera, nella splendida cornice del Golf Club di Luvinate, ha voluto sottolineare il prezioso lavoro di Francesco Malacarne, volto della Polizia di Stato impegnato su questo fronte. 

Il Lions Club Varese ha così voluto premiare un poliziotto che con il suo impegno è il simbolo della quotidiana dedizione delle forze dell’ordine varesine nella difesa dei cittadini.

Quello con il Lions varesino è ormai un appuntamento annuale che da oltre 40 anni riconosce il merito e l’impegno delle forze dell’ordine del nostro territorio. «Con questo premio - spiega il Presidente di Lions Club Prealpi, Damiano Indelicato - il Lions Club vuole esprimere una manifestazione di stima e riconoscenza alle forze dell’ordine per l’opera che svolgono con impegno, abnegazione e sacrificio, insieme alla testimonianza di quei valori e principi che tutti noi condividiamo».

Il Golf Club di Luvinate ha ospitato l’evento al quale hanno preso parte le massime autorità cittadine e provinciali che, in accordo tra loro, hanno consegnato il riconoscimento a un poliziotto che si è particolarmente distinto per l’impegno quotidiano nella difesa dei suoi concittadini.

Francesco Malacarne, questo è il nome del poliziotto premiato, che si è speso nell’ascolto di una quattordicenne bullizzata, di cui dice: «Una sfortunata Cenerentola che mi ha insegnato che se è vero che ferisce più la penna che la spada, a volte due mani in tasca, davanti a chi ha solo bisogno di parlare, fanno la differenza».

Il suo ascolto, la sua meticolosa ricerca dei responsabili, l’adoperarsi per un percorso di rieducazione degli stessi alla comprensione e al rispetto, ha permesso alla giovane donna di rifiorire e trovare nuova fiducia in sé stessa, e «Questa è la motivazione - dice il Questore Morelli - che ci porta avanti e ci spinge ogni giorno a fare meglio il nostro lavoro».

Il sindaco Galimberti inoltre pone l’accetto all’indiscusso ruolo che la società civile ha in questo premio, perché solo una società civile sensibile è attenta, segnala e si è adoperata per risolvere queste tematiche. «Un lavoro - dice il sindaco - che si svolge insieme nell’interesse dei nostri giovani».

Il supporto alla comunità da parte del Lions Club non si esaurisce nella serata del 13 aprile, ma passa un virtuoso testimone all’evento del Lions Day di domenica 16 aprile perché «il Lions Club - come ci dice Fiorellagovernatrice del Lions Club di distretto - intercetta dei bisogni della collettività per poi potersi mettere al servizio della comunità stessa. Il Lions Day è il messaggio attraverso cui facciamo conoscere le nostre azioni di servizio

L’evento si terrà presso la Camera di Commercio di Varese dove un’equipe di professionisti si metterà a disposizione della popolazione facendo degli screening gratuiti di diabetologia, odontoiatria, screening ipertensivi, vascolari con eco doppler e ascolto psicologico, inoltre in collaborazione con Croce Rossa verrà fatta una dimostrazione di disostruzione pediatrica come manovra salvavita.

Presenti alla cerimonia la governatrice di Lions Club Francesca Fiorella, il Presidente di Lions Club Prealpi Varese Damiano Indelicato, il Prefetto della Provincia di Varese Salvatore Pasquariello, il sindaco di Varese Davide Galimberti, il Prevosto di Varese Monsignor Luigi Panighetti, il Questore di Varese Michele Morelli, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Generale Crescenzo Sciaraffa, il Comandante del Reparto Operativo dell’Arma dei Carabinieri  Colonnello Alessandro Giuliani, il Dirigente Superiore Carlo Mazza, il presidente di zona Luca Damigiano, l’Office distrettuale Roberto Figini, il presidente del Lions Club Varese Sette Laghi Pietro Cirincione.

Elena M. Zoja

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore