/ Hockey

Hockey | 01 aprile 2023, 21:13

FOTO e VIDEO. Mastini, ce ne sono (almeno) altre tre! Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare

Il Varese perde 5-1 gara 1 della finale per il titolo subendo i due gol che scavano il solco durante i 5 minuti di inferiorità numerica nel secondo periodo (dall'1-1 all'1-3), poi non trova più la forza e i nervi per reagire. Martedì la rivincita in Alto Adige. Tutte le immagini di Photosport & More

Rocco Perla steso sul ghiaccio: è ora di rialzarsi. Ce ne sono (almeno) altre tre (Photosport & More)

Rocco Perla steso sul ghiaccio: è ora di rialzarsi. Ce ne sono (almeno) altre tre (Photosport & More)

In fondo all'articolo tutte le foto della partita di Photosport & More

Il commento

"Ce n'è un'altra" disse Buba Buzzegoli dopo la finale di andata del Varese - parliamo di calcio, ma di quello vero - ai 1.500 tifosi biancorossi arrivati a Cremona per giocarsi la promozione in serie B dopo 25 anni di digiuno.

"Ce ne sono altre tre" diciamo noi ai Mastini che hanno perso la partita più importante, fin qui, della stagione dopo la finale vinta di Coppa Italia.

Ce ne sono almeno altre tre e, aggiungiamo, questo è l'hockey: in una finale così lunga come si prospetta questa 5 minuti di penalità come quelli che nel secondo tempo hanno lasciato il Varese in inferiorità fanno la differenza sia perché il Caldaro, quando sente l'odore del sangue, colpisce a morte (due gol di De Donà hanno portato gli ospiti dall'1-1 al 3-1), sia perché i Mastini, stranamente, hanno mollato di fronte a quella che era comunque una montagna da scalare.

Forse qualcosa era già nell'aria prima: non avevamo mai visto Marcello Borghi non inquadrare neppure la porta quando ha avuto sulla stecca nel primo tempo il disco del 2-0 praticamente a gabbia vuota, così come non avevamo mai visto fare lo stesso anche a Drolet a fine gara (anche soltanto il gol del 2-5 avrebbe riacceso la miccia e iniziato a girare l'inerzia in vista della seconda sfida di martedì). Ma non avevamo neppure mai visto quattro giocatori gialloneri fermi a guardare Andreas Vinatzer segnare il quinto gol.

Crediamo che i Mastini non abbiano avuto i nervi e l'energia, dopo innumerevoli mesi di battaglie spesso dominate, per restare ancora in partita quando è crollato il mondo addosso. Non c'è problema: ce ne sono altre 3 e, speriamo, non solo 3.

Questi giocatori sono capaci di subire, soffrire, perdere e reagire come hanno già fatto molte volte nella loro vita hockeistica e anche in quella reale. Una finale, però, è una finale e se il Caldaro usa il fisico e l'impeto per metterti sotto, le stesse armi dovrai usarle anche tu. Non si porge l'altra guancia, mai. 

Forza Mastini!

___________

Tra poco il video finale, il commento e le foto

Ecco il video per cominciare



Il pubblico di Varese ha applaudito come non mai il Varese alla prima sconfitta importante dopo molti mesi nel momento più importante dopo la finale di Coppa. Squadra subito negli spogliatoi, arrabbiata. Martedì gara 2: i Mastini - "Siamo sempre con voi" urla la curva - hanno tutte le armi, il cuore e la rabbia per reagire

FINALE: 5 minuti di penalità fatali nel secondo periodo hanno acceso il senso di killer ospite e lasciato sulle gambe il Varese. Nel terzo tempo nervosismo e accenni di rissa. martedì c'è gara 2

59' Sei secondi alla fine e nuova rissa. Scintille anche sotto il settore ospiti

59' Si gioca con il pubblico inferocito attorno alla balaustra per qualche colpo non punito contro i Mastini, che poi hanno reagito, e una gestione arbitrale molto discutibile e soft

59' Ora è rissa al culmine di lunghi minuti di nervosismo

59' Due penalità non fischiate su Franchini e Tilaro. Evidentemente fa comodo così dopo tanto dominio varesino

57' Drolet a porta praticamente vuota manda fuori. Esattamente come aveva fatto Marcello Borghi nel primo periodo. Questo la dice lunga... ed è un po' l'emblema della serata. Ora il Varese pensa a gara 2 ma si è comunque spento dopo la penalità di 5 a Cordiano che, di fatto, ha deciso la partita

55'39" GOL CALDARO: con i Mastini immobili segna Andreas Vinatzer che passa in mezzo al burro


55' Corre il cronometro

54' Pubblico furibondo per una decisione arbitrale molto dubbia dopo una penalità non data ma evidentissima contro Franchini. Che poi reagisce e viene punito insieme a Massar 

54' A Marcello Borghi stasera davanti alla porta non ne va bene una

54' La curva canta ma è quasi ora di iniziare a pensare a gara 2. La serie è lunghissima: il Varese sta perdendo la prima gara di finale dopo una cavalcata trionfale e ha tutte le carte per pareggiare subito il conto

52' Il Varese vuole almeno in secondo gol ma serve ben altro contro questa squadra

49' Niente da fare. Il Caldaro regge per ora senza affanni

48' Corre il tempo: i Mastini non riescono a rendersi pericolosi

46' Varese al completo

44' Penalità contro il Varese: Tilaro fuori per colpo di bastone. Piove sul bagnato

43' Per ora il Varese non ha la forza di reagire. Ci vorrebbe anche solo un colpo improvviso o fortunoso per provare a riaprirla

42' Si sapeva che il Caldaro si esalta quando sente l'odore del sangue. Ne stiamo avendo la controprova

40'59" GOL CALDARO Sventola di Michael Felderer che gonfia la gabbia di Perla dopo un disco, crediamo, perso da Michael Mazzacane in zona difensiva

41' Dai gialloneri: Morandell dice no a Marcello Borghi e Piroso

Varese sul ghiaccio accolto dall'ovazione dei tifosi

È il momento più difficile: forza Mastini

Fine secondo periodo: 5 minuti di inferiorità causati da un fallo ingenuo e inutile di Cordiano (sgambetto) stanno costando carissimo al Varese, che ha preso due gol con l'uomo in meno (due "rigori" facili facili tirati da De Donà) e ha rischiato anche di subire il colpo del 4-1 e del ko. È il momento più difficile nel momento più importante. Il Caldaro dimostra comunque doti di spietatezza adatte a una finale

38' Il Varese ci sta provando, il Caldaro però è una squadra di killer sotto porta: quei 5 minuti di inferiorità per ora hanno rovinato il Varese

37' Perla salva su Capuccio: sta succedendo di tutto

37' Schina in inferiorità per poco non fa il 2-3

36' Gabriel Vinatzer sbaglia a porta vuota il 4-1

35' Durissimo momento per il Varese

34' Due minuti anche a Franchini per ritardo del gioco: Varese in 3 conto 5

32'57" GOL CALDARO Ancora De Donà durante l'assedio ospite e il Varese sulle gambe per l'inferiorità di 5 minuti: altra botta micidiale davanti alla porta. Nulla può Perla. Cordiano è là che guarda in panchina...

30'58" GOL CALDARO De Donà, smarcatissimo, punisce subito il Varese. Ci sono ancora 4 minuti di inferiorità per il Varese. Sarà durissima: Cordiano l'ha combinata grossa

30' Che botta e che ingenuità

30' PENALITA' A CORDIANO: Varese con l'uomo in meno. Attenzione perché Jonas Oberrauch è a terra dopo uno sgambetto: 5 minuti in inferiorità numerica per i gialloneri!

29'35" GOL CALDARO
Il capitano Michael Felderer conclude un'azione micidiale partita a metà pista su un disco perso dal Varese: 4 giocatori ospiti contro 2 e tiro imparabile

29' Il Varese, spinto anche da una super terza linea, sta provando in ogni modo a trovare il 2-0 ma il Caldaro dà l'idea di poter colpire in velocità in ogni momento

27' Schina salva divinamente immolandosi su Gabriel Vinatzer che rientrando dalla panca puniti si era trovato solo davanti a Perla

26' Tilaro a un passo dal raddoppio. Spinge il Varese

25' Dopo minuti di gioco a perdifiato, penalità al Caldaro (bastone alto di Gabriel Vinatzer). Due minuti gialloneri in 5 contro 4

22' Siamo di là: Michael Mazzacane davanti alla porta tira su un gambale di Morandell

21' Occasione del pari gigantesca: Belloni perde il disco, Jonas Oberrauch arriva da solo davanti a Perla, il muro umano che respinge

21' I tifosi del Caldaro muniti di campanacci si fanno sentire

Squadre sul ghiaccio: si riprende. Primo tempo bello, teso, con più occasioni nitide del Varese ma Perla monumentale in un paio di circostanze

Bellissima e toccante premiazione con le squadre già negli spogliatoi: la società ha voluto rendere merito al mitico "Lucone" (foto in gallery) che da anni guida la macchina del ghiaccio in via Albani. Giusto così

FINE PRIMO PERIODO: il palaghiaccio si sta mangiando le mani per l'occasione monumentale capitata sulla stecca di Marcello Borghi. Vantaggio meritatissimo

19' Due volte Marcello Borghi ha sulla stecca il raddoppio: nella seconda occasionissima è tutto solo davanti a Morandell, prende la mira e spara fuori!

18' Scintille sotto la curva nord stracolma

15' Il Varese come sempre gioca molto offensivo ma il Caldaro quando arriva davanti a Perla fa paura

13' Ancora un super Perla perfetto sulla linea

11' Perla sulla prima azione dopo il gol salva su Alex Oberrauch

10'55" GOL VARESE Raimondi fa esplodere l'Acinque Ice Arena perforando Morandell dopo un mini assedio condotto dalla terza linea (assist Tilaro-Cordiano)

10' Drolet a un passo del gol in tuffo

9' Siamo già di là: Tilaro salva sul micidiale contropiede altoatesino di Oberrauch

8' Nulla di fatto per il Varese in superiorità

7' Il portierone Morandell salva sul tiro di Piroso

6' PRIMA PENALITA' AL CALDARO: 6 uomini sul ghiaccio. Varese in superiorità per 2 minuti

5' Attenzione massima di Varese e Caldaro: si punta a non commettere neppure il minimo errore

4' Gara veloce ed equilibrata

1' PALO CLAMOROSO DI MARCELLO BORGHI: discesa del 23 giallonero, botta micidiale e legno interno. Clamoroso

1' INIZIA GARA 1 DELLA FINALE

Il video con la presentazione del Varese e la coreografia della curva





Tutti in piedi
per accogliere i gialloneri

Caldaro in pista, arriva il Varese

Tre minuti alla discesa sul ghiaccio del Varese. C'è grandissima attesa.

Palaghiaccio stracolmo: si attende la presentazione del Varese. Presente anche un gruppo di sportivissimi tifosi del Caldaro muniti di campanacci.

Ci siamo: tra pochi minuti via alla prima sfida della finale che assegna il titolo al meglio delle 7 gare (bisogna aggiudicarsene 4). In un clima d'altri tempi e in un palaghiaccio infuocato, Federico Pisanti e Roberto Rizza stanno per presentare le squadre, con i giocatori gialloneri chiamati sul ghiaccio mentre sul megaschermo passano i loro volti.

Il Caldaro, squadra vincente per eccellenza e capace di esaltarsi quando ha tutto contro, ha già vinto due volte il titolo IHL, non a caso contro il favorito Merano, mentre il Varese - che arriva per la prima volta a giocarsi l'ultimo atto del campionato - sogna una storica doppietta dopo la Coppa Italia vinta nella magica atmosfera dell'Acinque Ice Arena.

Serviranno quattro vittorie per portarsi a casa il titolo: sotto il programma delle sfide sicure già in programma. Ai Mastini manca ancora l'infortunato Bertin, che potrebbe tentare il miracolo settimana prossima. Caldaro al completo: fari puntati sull'immortale Teemu Virtala e sul muro là dietro a difesa della porta.

Varese-Caldaro 1-5 (1-0, 0-3, 0-2)
Reti:
10'55" Raimondi (Tilaro, Cordiano) 1-1; 29'35" M.Felderer (Volcan, M.Virtala) 1-1, 30'58" De Donà (M.Virtala, T.Virtala) 1-2 in sup., 32'57" De Donà (R.Felderer, T.Virtala) 1-3 in sup; 40'59" M.Felderer (M.Virtala, T.Virtala) 1-4, A.Vinatzer (G.Vinatzer, Uffelmann) 1-5.
VARESE: Perla (Mordenti); Schina, Piccinelli, M.Borghi, Vanetti, Piroso; Belloni, Desautels, Drolet, Franchini, M.Mazzacane; E.Mazzacane, Tilaro, Raimondi, Cordiano, Privitera, Odoni, P. Borghi, Allevato. Coach: Claude Devèze.
CALDARO: Alex Andergassen (Morandell); Volcan, Marko Virtala, Cappuccio, Fink, Alex Oberrauch; Simon Vinatzer, Uffelmann, Erschbamer, Bastian Andergassen, Raphael Felderer; Massar, Obexer, De Donà, Teemu Virtala, Michael Felderer;  Schoepfer, Gruber, Andreas Vinatzer, Jonas Oberrauch, Gabriel Vinatzer. Coach: Jan Prochazka.
Arbitri: Antonio Piras, Stefano Ricco (Aleksandr Petrov, Alexander Wiest).
NOTE - Tiri Va 34, Cal 37. Penalità Va 15', Cal 10'. Spettatori: 1.105 (tutto esaurito)

L'ULTIMO INGAGGIO

Dopo la prima puntata andata in scena oggi (rivedila cliccando QUI), la nostra trasmissione dedicata all'hockey e alla finale andrà in onda nuovamente in diretta martedì alle 21 in una veste eccezionale, abbinata all'Ultima Contesa dedicata al basket. Basterà collegarsi all'homepage di VareseNoi.it, sulla sua pagina Facebook e sul suo canale Youtube.

LA FINALE

(al meglio delle 7 gare)

GARA 1 Varese-Caldaro 1-5 (0-1 nella serie)
_______
GARA 2 martedì 4, ore 20, Caldaro-Varese
GARA 3 giovedì 6, ore 20.30, Varese-Caldaro
GARA 4 sabato 8, ore 19.30, Caldaro-Varese
EV. GARA 5 martedì 11 a Varese (20.30) - EV. GARA 6 giovedì 13 a Caldaro (20) - EV. GARA 7 sabato 15 a Varese (18.30)

OVERTIME - RIGORI
In caso di parità al 60' in una gara della serie non decisiva, cioè che non deciderà l'assegnazione del titolo, si disputano 5' di overtime in 3 contro 3. Nelle gare che possono risultare determinanti nell'assegnazione del titolo, l'overtime è di 20' in 5 contro 5. Chi segna per primo vince, in caso di ulteriore parità si va ai rigori.

LA TRASFERTA PER GARA 2

I Mastini Forever hanno organizzato la trasferta in pullman per gara 2 a Caldaro: ritrovo alle 14.45 di martedì prossimo in autogrill a Castronno e prenotazioni ai numeri 348 2213883, 348 2254089, 346 3162895, 347 4670496. 

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore