/ Altri sport

Altri sport | 03 marzo 2023, 10:00

Filippo d’Angelo e il documentario sul Motoclub di Fagnano fiero dei suoi campioni: «Dobbiamo trasmettere la storia»

Verrà proiettato durante l’evento annuale di benedizione delle moto del Motoclub di Cairate. La presidente, Patrizia Colombo: «Lo facciamo all’apertura dell’anno agonistico come buon auspicio. I motociclisti credono molto in questa tradizione»

Filippo d’Angelo e il documentario sul Motoclub di Fagnano fiero dei suoi campioni: «Dobbiamo trasmettere la storia»

Domenica 5 marzo tornerà il classico appuntamento della “Moto benedizione” e in questa occasione verrà proiettato il documentario di Filippo d’Angelo sul Motoclub di Fagnano.

«È un appuntamento che facciamo tutti gli anni – spiega la presidente del Motoclub Cairatese Patrizia Colombo -, lo facciamo all’apertura dell’anno agonistico come buon auspicio. I motociclisti credono molto in questa tradizione», infatti, alcuni de presenti arriveranno anche da fuori.

Ma non solo, infatti, durante la mattinata è previsto anche il giro in moto per le vie del paese che quest’anno sarà un po’ più lungo: «Andremo anche nella Valle, per recuperare i motociclisti dei Motoclub di Fagnano e di Olgiate» e alla fine del giro, l’aperitivo offerto come conclusione di una mattinata all’insegna dell’aggregazione: «È una maniera di vivere questa passione in maniera benevola. A noi fa molto piacere, è una nostra priorità portare avanti questa mentalità».

E durante l’aperitivo in sede (il circolo Cairoli di Cairate) verrà proiettato anche il documentario di Filippo d’Angelo che aveva realizzato in occasione del centesimo anniversario del Motoclub di Fagnano: «Racconta la storia di tre piloti fagnanesi – spiega Filippo – che hanno fatto la storia: Beppe Macchion, Fortunato Lago e Renato “Manetta” Manuzzato» i quali saranno presenti all’evento di domenica. Per Filippo è infatti importante «trasmettere la storia alle nuove generazioni».

Ma non solo loro nel documentario, immancabile la partecipazione di un fagnanese doc: Ottavio Tognola. E anche quella del presidente della Federazione Motociclisti Lombardia Ivan Bidorini che come spiega Filippo: «È partito proprio dal Motoclub di Fagnano».

Lago e Manuzzato invece, sono fagnanesi, ma iscritti al Motoclub di Cairate, infatti, Patrizia Colombo spiega il soprannome dell’ultimo: «È nato proprio per il suo modo di guidare».

Tutti e tre dei grandi campioni: Beppe Macchion ha partecipato alla Parigi Dakar, Fortunato Lago ha vinto il campionato europeo di Flat Track e Renato Manuzzato ha sempre corso con l’Aspes.

La presidente del Motoclub di Cairate è entusiasta di questa collaborazione con gli altri della Valle ha voluto sottolineare l’importanza dei direttivi: «Siamo come una grande famiglia, dietro un bravo presidente c’è sempre un grande consiglio direttivo. Lavorare bene ci porta a stare bene».

E l’invito ai ragazzi che vogliono intraprendere questo sport: «Ci vuole molta attenzione: testa e attenzione. Sono queste le prime cose da avere, non il gas: casco ben allacciato e luci accese». E sull’aumento della partecipazione delle donne: «Il detto “donne e motori, gioie e dolori” ormai non ha più senso, ci sono ragazze eccellenti».

Michela Scandroglio

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore