/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 14 febbraio 2023, 21:00

La casa (anche un po' bustocca) dedicata a Fabrizio Frizzi apre le porte alle famiglie dei piccoli

A un anno dalla posa della prima pietra l'inaugurazione dell'edificio milanese voluto dall'Unitalsi con Vittore De Carli e che ha visto l'impegno dell'architetto Sara Ugazio. Il 24 marzo la cerimonia anche con Carlotta Frizzi e Flavio Insinna

Tutto nacque così: la trasformazione di un immobile a Milano per le famiglie, in memoria di Frizzi: una sfida vinta anche grazie a un architetto bustocco

Tutto nacque così: la trasformazione di un immobile a Milano per le famiglie, in memoria di Frizzi: una sfida vinta anche grazie a un architetto bustocco

Le famiglie, accanto ai bimbi nel momento della malattia: una presenza, una carezza possibile nel nome di Fabrizio Frizzi e grazie all'Unitalsi. L'ispirazione avuta da Vittore De Carli e l'impegno che ha unito tutti verso la realizzazione della casa accoglienza, firmata tra l'altro da una volontaria e architetto di Busto Arsizio, Sara Ugazio.

Un anno fa, la posa della prima pietra e la visita al cantiere. LEGGI QUI

Oggi si annuncia l'inaugurazione del “Progetto dei Piccoli” – Casa di Accoglienza Fabrizio Frizzi, realizzata a Milano in via Giovanni Amadeo 90, a pochi passi dal Santuario della Madonna dell’Ortica, zona Lambrate. Un momento importante, comunicato dallo stesso De Carli e da Luciano Pivetti presidente  Unitalsi Lombarda.  

«La struttura, un edificio di 250 metri quadrati su 3 piani, interamente ristrutturato - spiegano i promotori - potrà ospitare sei nuclei familiari con spazi privati come le camere e i bagni e spazi di vita condivisa come la cucina e il soggiorno. Ad accogliere le famiglie, ad affiancarle, a promuovere uno stile di comunità, saranno i volontari Unitalsi. Il Santo Padre, per l’occasione, ci ha fatto dono di un messaggio augurale che verrà letto durante l’inaugurazione e consegnato agli invitati».

La cerimonia si svolgerà alla presenza di Carlotta Mantovan Frizzi, dell'arcivescovo Mario Delpini, del sindaco di Milano Giuseppe Sala, del presidente della Bcc di Milano Giuseppe Maino, di monsignor Dario Edoardo Viganò e di Flavio Insinna venerdì 24 marzo alle ore 12.30.  Tante le presenze e poi la visita guidata con l'architetto Ugazio, che mostrerà come sia stato possibile trasformare quell'immobile in un luogo di speranza e condivisione per le famiglie.

Marilena Lualdi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore