/ Malpensa

Malpensa | 08 febbraio 2023, 16:04

La protesta dei lavoratori di Malpensa arriva fino in Prefettura: raggiunto l'accordo sulla clausola di sito

Dopo la manifestazione in aeroporto dei giorni scorsi, stamattina è stato organizzato un sit-in a Varese. I sindacati: «Da anni perseguivamo l'obiettivo di una clausola che stabilisse regole generali per affrontare i cambi di appalto sia per l'area cargo che l'area passeggeri, senza penalizzare i lavoratori»

La protesta dei lavoratori di Malpensa fuori dalla Prefettura

La protesta dei lavoratori di Malpensa fuori dalla Prefettura

La protesta dei lavoratori di Malpensa è arrivata stamattina fino alla Prefettura d Varese, dove le parti in causa sono state ricevute dal Prefetto Salvatore Pasquariello.

Dopo la partecipata manifestazione degli scorsi giorni nello scalo, il sit in in città per portare a conoscenza della vertenza tutti i cittadini anche al di fuori dell'aeroporto.

Protesta nata dal passaggio dei lavoratori di Airport Handling, che ha perso l'importante commessa con Easy Jet ad Ags, con il rischio concreto di perdere almeno il 30% della retribuzione. 

«Quando c'è il passaggio da un'azienda all'altra - spiegano i lavoratori - la società subentrante è tenuta ad assumere un numero proporzionale di persone ma la tendenza è quella di liberarsi sempre dei contratti più garantiti e costosi. Qui non siamo in presenza di reali esuberi perché ci sono altre compagnie con cui lavorare e altre ne verranno».

Il Prefetto ha ricevuto tutte le parti in causa, i sindacati, Ags, Enac, Airport Handling. L'accordo per la firma di un "patto di sito", che comprenda una retribuzione minima sotto la quale non poter andare, sembrava ad un passo ma la trattativa si è poi incagliata. 

Lo stop ha comportato un'interruzione del tavolo in Prefettura, con il Prefetto che ha chiesto alle parti una pausa di riflessione di qualche ora; sembra che anche il ministro dell'Economia Giorgetti sia intervenuto per incoraggiare le parti al raggiungimento di un accordo. 

Dopo la ripresa della trattativa si è arrivati alla firma sull'accordo sulla clausola di sito, come annunciano in una nota unitaria i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, UilTrasporti e Ugl Ta di Varese. 

«Siamo molto sodisfatti per questo primo grande risultato - dichiarano i rispettivi segretari Luigi Liguori, Gaetano Cannisi, Aldo Palluotto e Massimo Legramandi - da molti anni abbiamo perseguito l’obiettivo di una clausola che stabilisse regole generali per affrontare i cambi d’appalto nell’aeroporto di Malpensa, sia per quanto riguarda l’area passeggeri, sia sul fronte cargo».

«Un primo passo verso un processo di normalizzazione, che considereremo attuato quando avremo ottenuto anche la clausola sociale relativa alla compagnia Easy Jet. Un risultato che porterà a formulare alcune regole preventive che stabiliscono come procedere in questi cambi di appalti senza penalizzare i lavoratori coinvolti. Un ringraziamento particolare – concludono le organizzazioni sindacali - va sicuramente a tutte le istituzioni, in particolare a Prefettura e Enac, per la loro importante opera di mediazione, oltre naturalmente a Sea».

Matteo Fontana

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore