/ Calcio

Calcio | 28 gennaio 2023, 12:23

Varese senza difesa nel suo stadio vuoto. I tifosi sosterranno la squadra dall'esterno e contesteranno la società

Si "gioca" dentro e fuori dal Franco Ossola domani alle 14.30 contro la Casatese: la squadra senza tutta la difesa titolare proverà a resistere, mentre all'esterno dei distinti la curva e chi vorrà unirsi saranno al fianco dei giocatori ma diranno «basta a questa società che sta uccidendo la passione di chi ha sempre tifato Varese»

Una bandiera biancorossa sul pennone dei distinti: all'esterno degli spalti domani si giocherà la "partita" della curva e del pubblico

Una bandiera biancorossa sul pennone dei distinti: all'esterno degli spalti domani si giocherà la "partita" della curva e del pubblico

Varese senza difesa, stretto attorno ai suoi giovanissimi Baldaro e Battistella, domani al Franco Ossola contro la Casatese (14.30): mancherà infatti anche Boni, fermatosi ieri, oltre a Monticone, all'infortunato Parpinel e al pluri squalificato Rossi in un reparto difensivo dove avranno spazio i due prodotti del vivaio classe 2005 e 2004 e il rientrante Piccoli. Tutti i centrali difensivi, di fatto, sono ko o squalificati: una situazione senza precedenti in una situazione di classifica e ambientale altrettanto difficile.

Si giocherà infatti a porte chiuse a Masnago ma il pubblico del Varese si ritroverà comunque fuori dal cancello dei distinti per giocare la sua partita: la curva ha infatti chiamato a raccolta la tifoseria per «urlare il nostro sostegno alla squadra ma allo stesso tempo dire BASTA con questa società che sta piano piano uccidendo la passione di chi ha sempre tifato Varese» (leggi QUI e QUI). Dalle 14, dunque, la squadra, ridotta ai minimi termini dagli infortuni ma, ancor prima, dal mercato di depotenziamento, sentirà l'appoggio degli ultrà e dei tifosi presenti all'esterno dello stadio, così come la dirigenza subirà la contestazione.

In campo, anche per via dell'assenza di Ferrario (ma è out anche Truosolo), toccherà agli ultimi arrivi Rossini, Candido e Mecca provare ad andare in gol, ma sopratutto all'ultima bandiera Gazo guidare un manipolo di biancorossi alla "resistenza" contro un avversario tosto e ben organizzato.

QUARTA GIORNATA DI RITORNO
14.30
: Arconatese-Varesina, Breno-Desenzano, Brusaporto-Seregno, Caronnese-Alcione, Varese-Casatese, Folgore Caratese-Sporting Franciacorta, Lumezzane-Sona, Ponte San Pietro-Virtus CiseranoBergamo, Villa Valle-Real Calepina.

CLASSIFICA
Lumezzane 47. Alcione 40. Arconatese 35. Sporting Franciacorta, Virtus CiseranoBergamo 33. Brusaporto 32. Casatese 31. Varesina 29. Ponte San Pietro 28. Villa Valle, Folgore Caratese, Desenzano 25. Seregno (-3) 21. Real Calepina 20. Varese 17. Breno 16. Sona 14. Caronnese 13.

DOMENICA 5 FEBBRAIO
14.30: Alcione-Lumezzane, Breno-Arconatese, Desenzano-Brusaporto, Casatese-Folgore Caratese, Real Calepina-Varese, Seregno-Ponte San Pietro, Sona-Villa Valle, Varesina-Caronnese, Virtus CiseranoBergamo-Sporting Franciacorta.

REGOLAMENTO 
Le ultime due retrocedono in Eccellenza mentre le altre due retrocesse si decidono ai playout tra le quattro squadre che le precedono - dal terzultimo al sestultimo posto - sempre che il distacco in classifica tra chi deve sfidarsi (terzultima-sestultima e quartultima-quintultima) non sia uguale o superiore a 8 punti: in quel caso niente playout e retrocessione diretta della formazione più staccata in graduatoria.
Nei playout non sono previsti i rigori e in caso di parità al 120' prevale la squadra che ha raggiunto la miglior posizione nella stagione regolare.

Redazione


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore