/ Sport

Sport | 04 dicembre 2022, 18:33

VIDEO Uyba tris vincente. Sei “troppo” per Macerata

Le farfalle archiviano la pratica della matricola marchigiana con una prova convincente (salvo le difficoltà a chiudere il match). Ritrovate le infortunate e “sbloccata” la testa, inizia a vedersi bel gioco. 3-0 in un'ora e mezza alla e-work Arena di Busto. E l'obiettivo quarti di Coppa Italia è più concreto. Musso: «La cura migliore è vincere» VIDEO

VIDEO Uyba tris vincente. Sei “troppo” per Macerata

Non c’è due, senza tre. Contro Macerata la e-work Busto Arsizio fa la sua parte e coglie la posta piena. Terza vittoria consecutiva dopo Pinerolo e il blitz di Firenze (contro Scandicci) di settimana scorsa.

Terza partita in rosso e terzo successo, perché la maglia verde avrà pure dietro un bel messaggio ma il rosso appartiene alle farfalle che ora possono volare alto e sperare – a ragion veduta – di rientrare tra le prime otto della classifica al termine dell’andata.

La sconfitta contro Chieri - sesta in fila dell’inizio da incubo - sembra una vita fa, eppure sono passati soltanto venti giorni. Ma nel frattempo Busto ha ritrovato tutte le proprie effettive – Zannoni, Lloyd e Olivottoha “curato” la testa (che iniziava a fare brutti pensieri) e ha pure migliorato il gioco in ogni frangente (muro-difesa in primis).

Contro Macerata non c’è stata partita, salvo le difficoltà a chiudere la pratica. Troppo il divario tecnico e di “nomi” in campo.

Il primo set è stato deciso dal break sul 12-6 col turno al servizio di Rosamaria. Poi, altra sgasata sul 18-13 e conclusione in controllo sul 25-20. Da metà game, staffetta Degradi (3 punti)-Stigrot (2). Bene Zakchaiou (4), Omoruyi (5) e la solita Montibeller (5).

Nel secondo game, si gioca punto a punto fino a metà (13-13) senza che le farfalle – in controllo – riescano a prendere il sopravvento. Appena Busto migliora il contrattacco, il set scivola dalla parte delle biancorosse. È ancora Montibeller ad alzare i giri del motore in attacco e al servizio (17-14). Poi il pallonetto – millimetrico – di Degradi e il successivo turno in battuta della schiacciatrice di “casa” fanno il resto (23-15, con ace). Chiude 25-16, sempre Degradi.

Passaggio a vuoto a inizio terzo set (4-8). Poi la e-work Busto ritrova la bussola (doppietta Montibeller – e chi sennò – e Degradi per il 7-8). La rincorsa si completa sul 10-10. Poi è sorpasso (Zakchaiou) e break rosso con la capitana Olivotto (16-14). Dentro Stigrot, questa volta in staffetta con Omoruyi. Montibeller avvicina la meta (21-18) ma le ospiti non ci stanno (21-21). Stigrot e l'ace di Zakchaiou portano in dirittura (23-21). Ma il set finisce ai vantaggi, con una serie lunghissima di “cambi palla”(33-31, attacco sul nastro di Macerata).

MONTIBELLER ON FIRE

«Sono contenta di vedere questa nostra crescita: non siamo pienamente soddisfatte di quello che abbiamo fatto, ma molto importanti per la nostra fiducia i tre successi consecutivi. Dobbiamo continuare su questa strada per poter risalire la classifica. Nei primi due set è andato tutto alla perfezione, mentre nel terzo, anche per merito di Macerata, abbiamo dovuto lottare punto a punto: è importante avere la meglio in situazioni così equilibrate, con la forza del gruppo».

IL TABELLINO

E-work Busto Arsizio-Cbf Balducci Hr Macerata 3-0 (25-20, 25-16, 33-31)

e-work Busto Arsizio: Battista ne, Degradi 11, Lloyd 3, Monza ne, Montibeller 23, Lualdi ne, Stigrot 3, Colombo, Olivotto 7, Zannoni (L), Omoruyi 10, Zakchaiou 13. All.: Musso. Secondo: Gaviraghi.

Muri 8. Battute vincenti 4. Errate: 9.

Macerata: Cosi 6, Napodano, Fiori (L), Abbott 3, Ricci 1, Quarchioni, Okenwa, Molinaro 9, Milanova, Fiesoli 10, Malik 18, Poli. All.: Paniconi. Secondo: Carancini.

Muri 8. Battute vincenti 1. Errate: 5.

Spettatori: 1.439.

VIDEO

Alessio Murace

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore