ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Altri sport

Altri sport | 20 novembre 2022, 18:32

FOTO E VIDEO Hurrà Uyba contro Pinerolo. Evviva le farfalle in rosso

Finalmente in completo tradizionale, le farfalle di Busto battono la matricola Pinerolo (3-0) dopo un primo set maratona e un prosieguo di match in controllo e ben gestito. Una boccata d'ossigeno per tutto, morale e classifica. Con una Zannoni ritrovata (Mvp), altra nota positiva di giornata. FOTO E VIDEO dalla e-work Arena

Uyba-Pinerolo, gli scatti del match (credit PhotoSport & More)

Uyba-Pinerolo, gli scatti del match (credit PhotoSport & More)

Finalmente in rosso e… finalmente una vittoria per la e-work Busto Arsizio. Che vale uno “scudetto”, come aveva detto alla vigilia coach Marco Musso.

Era un match di bassa classifica, perché Pinerolo immaginava fosse questo il suo campionato da matricola per conquistare la salvezza, mentre Busto Arsizio veniva da una serie nera di sconfitte – ben sei – e soprattutto da un pieno di infortuni in queste prime sette giornate (da tour de force) di campionato.

La partita

Finalmente Busto con il sestetto tipo: Lloyd al palleggio in diagonale con Montibeller, Degradi e Omoruyi in banda, Olivotto (gestita con Chieri) e Zakchaiou al centro, Zannoni (quanto sei mancata, nda) libero.

Primo set contratto e una lunga maratona che si conclude sul 31-29 per la Uyba (Montibeller 8 punti, 5 per Degradi). Poi le farfalle si sbloccano, si mettono alle spalle le “paure” e i brutti pensieri di questo spezzone di campionato, e la partita diventa più “facile” e in controllo: 25-21 il secondo set (con parziale decisivo a metà game e una Montibeller ancora on fire, con tre muri e sei vincenti), 25-13 il terzo (dentro Stigrot in posto 4 per Degradi e buon set per Omoruyi). Zannoni chiude con il 65% di ricezione positiva e il 50% di perfetta, già padrona della difesa e premiata Mvp del match.

Evviva la tradizionale maglia rossa, alla prima uscita dell’anno (buona la prima anche per il neo diesse, Piero Babbi). Hurrà per le farfalle che ritrovano vittoria, tre punti e un po’ di serenità anche guardando la classifica. Aspettando il test di domenica 27 novembre a Scandicci contro l'ex Mingardi. Con tutte a disposizione e una settimana piena di lavoro da qui alla prossima partita.

Solo note liete, insomma. Speriamo sia arrivato il sole sotto il cupolone di viale Gabardi.

VIDEO: il commento della capitana Rossella Olivotto

«Ci servivano questi tre punti. Un primo passo»

Le altre voci

Zannoni: «Un avvio un po' incerto da parte nostra, venivamo da un periodo complicato e si è visto nel primo set. Poi abbiamo continuato a crederci e a giocare da squadra, meritandoci la vittoria. Ci tenevo tantissimo ad essere in campo e a dare il mio contributo, ho sofferto tanto a stare fuori. Il nostro campionato inizia oggi? Forse, ma non dobbiamo dimenticarci neanche delle cose buone fatte prima, continuiamo a lavorare per migliorarci».

Musso: «Ci mancava la vittoria, quindi bene: dobbiamo essere contenti di questo successo. Questa era per noi una partita difficilissima da affrontare, per il nostro periodo, per la nostra intensità e per le nostre insicurezze. Oggi, rispetto al passato, contro una squadra che aveva necessità di vincere, abbiamo deciso di metterci subito sopra, l'abbiamo fatto in tutti i set. Vincere il primo parziale in quel modo ai vantaggi ci ha dato quella carica per vincere con larghezza il secondo e terzo. Il periodo complicato non è finito, dobbiamo continuare a lavorare e soffrire: accettando questo potremo guarirci e curarci». 

Il tabellino

Uyba-Pinerolo 3-0 (31-29, 25-21, 25-13)

e-work Busto Arsizio: Battista ne, Degradi 5, Lloyd 7, Monza, Montibeller 17, Lualdi ne, Stigrot 7, Colombo ne, Olivotto 9, Zannoni (L), Omoruyi 14, Zakchaiou 8, Bressan (L2) ne. All.: Musso, 2°: Gaviraghi. Battute errate 6, vincenti 5, muri 15.

Wash4green Pinerolo: Grajber 4, Carletti 7, Gueli (L2), Renieri ne, Bussoli 2, Moro (L), Prandi 2, Zago ne, Bortoli ne, Gray 9, Akrari 12, Ungureanu 9. All.: Marchiaro, 2°: Naddeo. Battute errate 5, vincenti 2, muri 12 (Gray 5).

Arbitri: Grassia - Puecher.

Spettatori: 1.635.

Alessio Murace

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore