/ Sport

Sport | 05 ottobre 2022, 15:24

Manuela Di Centa diventerà cittadina onoraria di Cunardo

La cerimonia avrà luogo domenica 16 ottobre durante la Festa dello Sciatore che segna la ripresa delle attività del locale Sci Club e che si terrà all'impianto fondistico di via Bedero. La sindaca Mandelli: «Una giornata storica per il nostro Comune». Cunardo sempre di più paese dello sport e dello sci nordico ben conosciuto dalla Di Centa che si è allenata sulla pista di via Bedero

Manuela Di Centa in una foto dalla sua pagina Facebook

Manuela Di Centa in una foto dalla sua pagina Facebook

Il Comune di Cunardo conferirà la cittadinanza onoraria a Manuela Di Centa e, con l’occasione, lo Sci Club aprirà ufficialmente la stagione delle attività sportive 2022/2023.

Tutto è pronto per la Festa dello Sciatore in programma domenica 16 di ottobre quando le autorità cittadine conferiranno alla famosa fondista e pluricampionessa olimpica lo status di "cittadina cunardese".

La location sarà quella dell’impianto fondistico di via Bedero e, dopo la cerimonia delle 12, si svolgerà una conferenza alla quale sono invitate autorità cittadine, provinciali, regionali e nazionali ma anche nomi dello sport olimpico italiano.  

Oltre ai presidenti delle società FISI provinciali, tra gli inviatati all’evento ci saranno: Franco Zecchini, presidente FISI Regionale, Roberto Gavioli, presidente FISI di Varese, Attilio Fontana, governatore di Regione Lombardia, Alessandro Alfieri, senatore della Repubblica, Andrea Pellicini, neo eletto deputato della Repubblica, Emanuele Antonelli presidente Provincia di Varese, Giuseppe Barra presidente Parco Campo dei Fiori, Paolo Sartorio presidente Comunità Montana del Piambello, Giuseppina Mandelli D’Agostini, sindaco di Cunardo, Emanuele Monti presidente Commissione Sanità e Politiche Sociali Regione Lombardia, Fabio Lunghi presidente di Camera di Commercio di Varese, Mauro Temperelli  segretario generale Camera di Commercio di Varese e Giacomo Cosentino, consigliere regionale.  

Protagonista assoluta della giornata sarà Manuela Di Centa, che in passato è stata anche deputata alla Camera, ma la due volte campionessa olimpica non sarà l’unica sportiva di livello internazionale presente.

Tra gli invitati anche il canoista e pluri medagliato campione olimpico e del mondo, Antonio Rossi, ora sottosegretario con delega allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi di Regione Lombardia.

«Sarà indubbiamente una giornata storica per il nostro Comune - afferma Mandelli D’Agostini, prima cittadina di Cunardo- sappiamo quanto Manuela Di Centa abbia dato allo sci di fondo e allo sport in generale. Il nostro paese è diventato famoso nel nord Italia per il suo impianto fondistico, unico e vicino alle grandi città. Ogni anno è frequentato da molti appassionati della specialità. Cunardo e lo sci nordico hanno una relazione speciale ora sancita con maggior vigore dall’accogliere tra di noi una pluricampionessa olimpiaca».

«Manuela ha un forte legame con il nostro impianto e le nostre attività - commenta Gian Antonio Gianantonio, presidente dello sci club cunardese ed ex allenatore della Di Centa - si è allenata sulla nostra pista contribuendo a far conoscere il nostro impianto e la nostra squadra in Italia. Oltre che per gli straordinari risultati sportivi, questo riconoscimento è doveroso anche per queste motivazioni».

«Legare il nostro territorio ad una campionessa olimpica non può che far accrescere l’importanza dell’attività dello sci club, votato ad offrire un’offerta sportiva ad un bacino di utenti sempre più in espansione» le parole di Paolo Sartorio, presidente della Comunità Montana del Piambello.

«Come già detto, questa pista è una pista di cittàa pochissimi chilometri da Varese e dall’hinterland milanese; ha una grande importanza per l’attrattività turistica invernale della zona e una ambasciatrice olimpionica come la Di Centa non può che far aumentare questo valore»  conclude Sartorio. 

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore